Feed RSS

Archivi tag: pere

# 79 Pie di pere e rabarbaro profumata allo zenzero

Inserito il

Pie di pere e rabarbaro

Ecco qua..ancora il rabarbaro..in una nuova declinazione!
Come sapete non riesco a resistere alle sfide e in questo “umorbarbaro” la cara Elena mi ha proprio dato un ottimo stimolo! Mi ha detto che sua zia prepara una marmellata strepitosa con rabarbaro e pere..e io da questo accostamento non potevo esimermi!
L’ho pensato nella torta che fra le altre esalta al massimo il sapore della frutta: la pie!! Volevo rinnovare la versione alla mela di California Bakery ed è stato un successo.
Per me le pie sono strepitose: croccanti e piene di frutta, non eccessivamente dolci e con quella leggera salsa che si forma con i succhi della frutta…provatela!

Visto che per quest’anno con il rabarbaro credo (ma solo credo) di avere finito vi rimando qui a una carrellata di tutte le ricette con il rabarbaro!

PIE DI PERE E RABARBARO PROFUMATA ALLO ZENZERO

250 gr farina
10 gr zucchero
4 gr sale
160 gr burro freddo
90 gr acqua ghiacciata
10 gr aceto bianco ( di mele o vino)

2 pere abate
2 coste di rabarbaro carnose
70 gr zucchero di canna
2 cucc. di farina
1 cucc.no abbondante di zenzero in polvere
il succo di mezzo limone

Per la preparazione della brisè rimando a questo post.
Mentre la pasta riposa in frigorifero preparare il ripieno. Pelare le pere, tagliarle in ottavi e poi a cubetti. Lavare il rabarbaro e pelarlo, tagliarlo a tocchetti. Mescolare la frutta, aggiungere la farina, lo zenzero, lo zucchero e il succo di limone. Mescolare e lasciare a macerare un’ora.

Preriscaldare il forno a 190°.
Prendere 2/3 dell’impasto, stenderlo con l’aiuto di un matterello, spostare l’impasto steso su un foglio di carta forno e foderare una teglia di circa 22 cm Ø, si dovrà ottenere un bordo alto. Distribuire la frutta sulla base, lasciando da parte il succo che si è formato.
Stendere la restante pasta, coprire la frutta, ripiegare i bordi ed effettuare dei tagli sulla superficie. Spennellare di latte la superficie e spolverare di zucchero di canna.
Infornare per circa un’ora. Quando è ben dorata sfornare.
Lasciare raffreddare, sformare e servire.

Annunci

# 67 Brownies con pere caramellate

Inserito il

Brownie con pere caramellate

Eccomi di nuovo qui, dopo un lungo periodo di riposo, vacanza, studio, cucina, pigrizia.
Purtroppo devo annunciarvi che con oggi in casa lemilleeunatorta si cercheranno di ridurre le calorie visti gli eccessi delle vacanze. Questa è una delle ultime ricette goduriose che pubblicherò, sono le ricette che ho realizzato in queste vacanze (badate bene, “è una delle ultime”, non l’ultima!). Poi cercherò di inventarmi qualcosa di molto light e molto poco peccaminoso per tenervi compagnia e proporvi qualcosa di nuovo.

Ho preparato questi brownies per salvare delle pere un pò troppo mature e per accompagnare mamma, papà e la sorella maggiore in una giornata in montagna!
Mooolto nutriente, dolce per le pere e con quel pizzicorino sul fondo dato dal peperoncino che tanto mi piace!

Buon rientro a tutti!

BROWNIES CON PERE CARAMELLATE

225 gr cioccolato fondente
225 gr burro
200 gr zucchero semolato
1 pizzico di sale
q.b. peperoncino in polvere
3 uova
130 gr farina
5/6 pere
zucchero di canna

Pelare le pere e tagliarle a pezzettini. Scaldare una padella antiaderente piuttosto ampia ( le pere non devono essere ammonticchiate, se non avete una padella grande fatele in 2 volte). Distribuire nella padella lo zucchero di canna in maniera uniforme, aggiungere le pere e agitare la padella ogni tanto. Girare delicatamente in modo da non romperle. Le pere sono pronte quando l’acqua si è asciugata e si è ottenuto uno sciroppo piuttosto denso.

Nel mentre sciogliere nel microonde o a bagnomaria il cioccolato con il burro.
Preriscaldare il forno a 180′ e foderare con carta forno una teglia quadrata di circa 22X22.
Al composto di cioccolato unire lo zucchero, il sale e il peperoncino e amalgamare. Aggiungere le uova leggermente sbattute, mescolare e incorporare la farina setacciata.
Aggiungere all’impasto metà circa delle pere caramellate e mescolare delicatamente.
Versare il composto nello stampo e distribuire sulla superficie le pere caramellate.
Infornare per circa 40 minuti.

# 59 Crostata rustica di mele e pere

Inserito il

Crostata di mele e pere

Eccomi tornata, dopo un weekend all’insegna di visite, passeggiate, mangiate condivise con la nonna, le cugine e la sorella. Ci siamo divertite, indubbiamente!
A Berlino, come anche qui, l’autunno ancora non si vede, o meglio, si intravede visto che i colori stanno cambiando, ma l’aria è ancora bella tiepidina. Se c’è una cosa che adoro dell’autunno sono le foglie arancioni che invadono marciapiedi, aiuole e piazze…e mi sono riempita gli occhi di queste immagini visto che a Berlino di alberi ce ne sono davvero tantissimiii!

Questa ricetta richiama un po’ i colori autunnali, il giallo, il marrone, il nocciola e indubbiamente anche i sapori. Non è una torta nuova, vi sembrerà vista e rivista, ma è nata così usando la frutta che avevo in casa a cui ho voluto dare un profumo autunnale e un aspetto rustico. Ho aggiunto pinoli e uvetta, grandi classici delle torte di mele e pere, ma si sa che i classici non stancano mai!!

CROSTATA RUSTICA DI MELE E PERE

Frolla integrale:
ricetta qui

Ripieno:
6 mele (le mie non erano molto grandi, quindi potrebbero corrispondere a 4 molto grandi)
3 pere
80 gr uvetta, sciacquata
35 gr pinoli
q.b. burro
q.b. zucchero di canna
q.b. marsala
q.b. pane grattugiato

Preparare la frolla e metterla a riposare per un’ora in frigorifero.
Pelare e detorsolare le mele e le pere, tagliarle a fettine sottili. In una padella antiaderente far sciogliere una noce di burro, aggiungere la frutta, lo zucchero di canna (io ho messo 2 cucchiai) e lasciare cuocere a fiamma viva per circa 10/15 minuti, in modo che si asciughino leggermente. Spegnere, spostare in un piatto e lasciar raffreddare.
Coprire l’uvetta con il marsala e lasciare riposare. In un pentolino tostare i pinoli per 1/2 minuti.

Preriscaldare il forno a 180°. Imburrare e infarinare una teglia di 20 cm Ø.
Con l’aiuto di un matterello stendere i 2/3 della frolla integrale e foderare lo stampo. Creare un bordo abbastanza alto in modo che riesca a contenere la frutta. Distribuire sul fondo una spolverata uniforme di pane grattugiato (circa 3/4 cucchiai). Scolare l’uvetta dal marsala, aggiungerla alla frutta insieme ai pinoli e mescolare. Disporre la frutta nel guscio di frolla, schiacciandola leggermente. Spolverare nuovamente con un paio di cucchiai di pane grattugiato. Creare delle briciole con la pasta frolla rimasta e disporle in modo da coprire uniformemente tutta la superficie.
Infornare per circa 40 minuti. Lasciare intiepidire e sformare.

Crostata di mele e pere

Crumble di pere al profumo di cardamomo con ganache montata

Inserito il

crumble pere e cardamomo con ganache

Eccomi di nuovo qui, posso tirare un sospiro di sollievo dopo un paio di giornate belle piene.
Lunedì carico di pioggia, traffico per le strade, umidità alle stelle e buio tutto il giorno. Diciamo che questo tipo di inizio di settimana non è dei miei preferiti, ma mi permette di accampare la scusa di fare un buon dolce per tirarmi su di morale.
Complici una ganache montata al cioccolato bianco e delle pere in dispensa ho fatto un crumble.
Il crumble. Un’esplosione di frutta ricoperta da una crosticina friabile, da mangiare bollente a cucchiaiate insieme a qualcosa di freddo: gelato, yogurt o panna! Una goduria, ma di quelle che è più il tempo di pensarle che farle!

Quindi di corsa ad accendere il forno!

CRUMBLE DI PERE AL PROFUMO DI CARDAMOMO CON GANACHE MONTATA

2/3 pere
2 baccelli di cardamomo (da cui estrarre i semini), oppure cardamomo in polvere
2 cucchiai rasi di zucchero di canna
45 gr farina integrale
45 gr farina 00
30 gr fiocchi d’avena
40 gr burro freddo

ganache montata al cioccolato bianco, per la dose dipende da quanto siete golosi. Per la ricetta vi rimando a questi cupcake, seguite le dosi e le istruzioni del frosting.

Preriscaldare il forno a 200°.
Pelare le pere, affettare e tagliare a cubetti. Mescolarle insieme allo zucchero e ai semi di cardamomo pestati oppure a mezzo cucchiaino di cardamomo in polvere.
Suddividere le pere in 4 cocotte basse e larghe e infornare per 10 minuti.
In una ciotola pesare le farine e i fiocchi, aggiungere il burro a cubetti. Lavorare con i polpastrelli fino ad ottenere un composto bricioloso.
Sfornare le cocottine e ricoprire la frutta con il crumble. Infornare per altri 15/20 minuti, fino a doratura.

Servire immediatamente con la ganache montata al cioccolato bianco.

Note: con la ganache al cioccolato bianco si presta ad essere un dessert a tutti gli effetti, se invece volete farvelo per una merenda più leggera accompagnatelo con dello yogurt!!

crumble pere e cardamomo con ganache

Marmellata di pere al cioccolato

Inserito il

marmellata di pere e cioccolato

Ultimo barattolo per questo periodo, visto che non ho altri programmi di “invasamento”.
Si tratta di una marmellata un pò particolare visto che abbina la frutta al buon cioccolato fondente. Quale frutto più adatto della pera quindi per creare questa sublime meraviglia?? Nessuno!!
Visto che di pere ne avremo per un bel pò vi consiglio di segnarvi la ricetta e quando avete un pò di tempo di provare a farla. Non è per nulla difficile e se non ne siete convinti provate a farne una piccola dose da provare. Si tratta di una marmellata molto particolare, perchè è cremosa come una crema spalmabile ma sa di frutta!
Se avete dei figli o nipoti che mangiano solo n…ella spalmata sul pane provate a proporgli questa alternativa, di sicuro è più sana, meno calorica e voi ne conoscete gli ingredienti che sono solo 3!
In più si presta splendidamente anche per preparare dei dolci, nel prossimo post vedrete come l’ho utilizzata!

La ricetta arriva dal libro di Sigrid Regali golosi. Io ho ridotto lo zucchero, aumentato il cioccolato e abolito limone e vaniglia. Diciamo che alla fine è una nuova ricetta, ma l’idea arriva tutta da lì. Con questa dose mi sono usciti circa 3 vasetti piccoli.

MARMELLATA DI PERE AL CIOCCOLATO

800 gr di pere, già pelate e private del torsolo
400 gr zucchero
200 gr cioccolato fondente al 60%

Tagliare le pere in modo da ottenere dei pezzi piuttosto piccoli. Porle in una pentola dal fondo spesso insieme allo zucchero. Accendere la fiamma e portare a ebollizione, mescolando di tanto in tanto. Dal momento in cui bolle calcolare all’incirca 10/15 minuti, in modo da fare evaporare l’acqua in eccesso. Spegnere e aggiungere il cioccolato in pezzi, mescolare fino a completo scioglimento. Lasciar raffreddare, coprire con il coperchio e lasciare a riposo per una notte.

Il giorno dopo riprendere la cottura. Porre la marmellata su una fiamma medio-bassa, continuare a mescolare per evitare che il cioccolato si bruci (è molto delicato).
Nel mentre preparare 3 vasetti di vetro con i loro tappi ben lavati . Accendere il forno a 120° e porre i vasetti ancora bagnati ad asciugare in forno con l’apertura verso il basso, in modo da farli sterilizzare.
Cuocere la marmellata per circa 10 minuti o fino a quando vi sembra abbia raggiunto la giusta consistenza. É pronta quando versata su un piattino e lasciata raffreddare non cola se la capovolgete.
Prelevare i vasetti dal forno con un panno pulito solo se completamente asciutti. Con l’aiuto di un imbuto invasare la marmellata bollente, chiudere subito le capsule ben strette e capovolgere il vasetto per una decina di minuti. Rigirare il vasetto e lasciare che vada in sottovuoto.
Nel caso in cui il vasetto non sia andato in sottovuoto conservare in frigorifero.

La petite casserole

Recettes d'une italienne à Montréal

rise of the sourdough preacher

Of homemade bread, food and other recipes / Una storia di pane fatto in casa, cibo ed altre ricette

Crumpets & co.

...pasticci culinari e non solo...

Mostracci di Elena Terenzi

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

atBB's

Under the same roof... an architect, a journalist & a little baby girl

Ostriche

Laboratorio di cucina e altre storie

cakegardenproject

cake garden and plus

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

https://www.lagreg.it/

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

lefrivolezzedisimo

cosa sarebbero la vita e la cucina senza frivolezze ...

Panelibrienuvole

Ricette, suggestioni e divagazioni

Sweetie's Home

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Arabafelice in cucina!

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Vaniglia — Storie di cucina

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Kitty's Kitchen

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Labna

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Anice e Cannella

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Un dejeuner de soleil

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...