Feed RSS

# 79 Pie di pere e rabarbaro profumata allo zenzero

Inserito il

Pie di pere e rabarbaro

Ecco qua..ancora il rabarbaro..in una nuova declinazione!
Come sapete non riesco a resistere alle sfide e in questo “umorbarbaro” la cara Elena mi ha proprio dato un ottimo stimolo! Mi ha detto che sua zia prepara una marmellata strepitosa con rabarbaro e pere..e io da questo accostamento non potevo esimermi!
L’ho pensato nella torta che fra le altre esalta al massimo il sapore della frutta: la pie!! Volevo rinnovare la versione alla mela di California Bakery ed è stato un successo.
Per me le pie sono strepitose: croccanti e piene di frutta, non eccessivamente dolci e con quella leggera salsa che si forma con i succhi della frutta…provatela!

Visto che per quest’anno con il rabarbaro credo (ma solo credo) di avere finito vi rimando qui a una carrellata di tutte le ricette con il rabarbaro!

PIE DI PERE E RABARBARO PROFUMATA ALLO ZENZERO

250 gr farina
10 gr zucchero
4 gr sale
160 gr burro freddo
90 gr acqua ghiacciata
10 gr aceto bianco ( di mele o vino)

2 pere abate
2 coste di rabarbaro carnose
70 gr zucchero di canna
2 cucc. di farina
1 cucc.no abbondante di zenzero in polvere
il succo di mezzo limone

Per la preparazione della brisè rimando a questo post.
Mentre la pasta riposa in frigorifero preparare il ripieno. Pelare le pere, tagliarle in ottavi e poi a cubetti. Lavare il rabarbaro e pelarlo, tagliarlo a tocchetti. Mescolare la frutta, aggiungere la farina, lo zenzero, lo zucchero e il succo di limone. Mescolare e lasciare a macerare un’ora.

Preriscaldare il forno a 190°.
Prendere 2/3 dell’impasto, stenderlo con l’aiuto di un matterello, spostare l’impasto steso su un foglio di carta forno e foderare una teglia di circa 22 cm Ø, si dovrà ottenere un bordo alto. Distribuire la frutta sulla base, lasciando da parte il succo che si è formato.
Stendere la restante pasta, coprire la frutta, ripiegare i bordi ed effettuare dei tagli sulla superficie. Spennellare di latte la superficie e spolverare di zucchero di canna.
Infornare per circa un’ora. Quando è ben dorata sfornare.
Lasciare raffreddare, sformare e servire.

Annunci

»

  1. Una meravigliosa torta, anch’io adoro le pie! Faccio anch’io la marmellata di pera e rabarbaro … sto facendo ricrescere la mia piantina e poi ricomincio ad usarlo in cucina! Lo trovo meraviglioso … dà quel tocco in più e le tue strepitose ricette lo dimostrano!
    Buona giornata
    Manu

    Rispondi
    • ma allora questo accostamento me lo ero perso solo io! 😉 mannaggia..meglio tardi che mai comunque! ho scoperto davvero la sua versatilità, sembra un elemento difficile invece può essere usato in tantissime ricette! Che fortuna avere una pianta..è che non avendo molto giardino devo rinunciare a quello autoprodotto ed accontentarmi di quello del fruttivendolo! Eh grazie, mi lusinghi!..;) baci

      Rispondi
  2. ma quanto sei brava amica! ho dato una sbirciatina al tuo blog e oltre che a farmi ingrassare di 2 kg….mi è arrivato tutto l’amore che ci metti per realizzare queste delizie! dolce sera!
    Simi

    Rispondi
  3. Tesorissimo mio!!! ma allora l’hai provato davvero qst mix! Fantastico vero? wow l’idea di farci un pie è davvero super! è vero è il modo migliore per esaltare il sapore della frutta! che gola mi fai venire! sono felice felice che ti sia piaciuto l’accostamento e poi tu mi ci hai messo anche lo zenzero…insomma una bomba! Bravaaaaaa

    Rispondi
    • e certo che l’ho provato..mica potevo tirarmi indietro..come me lo hai detto la mia mente ha iniziato a frullare! 🙂 e alla fine sono andata sul classico..mi piacciono le cose da super pasticceria, ma i gusti rustici non li batte nessuno! 🙂

      Rispondi
  4. Ecco l’altra nostra sintonia… Il rabarbaro! 🙂 stupenda questa pie, non ho mai abbinato il rabarbaro alle pere, mi ispira! 🙂

    Rispondi
    • e se ti ispira dovresti provarlo!! Abbinamento ottimo: l’acidulo del rabarbaro e la dolcezza delle pere..e poi il tutto in una bella pie english style! 😉

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La petite casserole

Recettes d'une italienne à Montréal

rise of the sourdough preacher

Of homemade bread, food and other recipes / Una storia di pane fatto in casa, cibo ed altre ricette

Crumpets & co.

...pasticci culinari e non solo...

Mostracci di Elena Terenzi

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

atBB's

Under the same roof... an architect, a journalist & a little baby girl

Ostriche

Laboratorio di cucina e altre storie

cakegardenproject

cake garden and plus

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

http://www.lagreg.it/

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

lefrivolezzedisimo

cosa sarebbero la vita e la cucina senza frivolezze ...

Panelibrienuvole

Ricette, suggestioni e divagazioni

Sweetie's Home

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Arabafelice in cucina!

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

- VANIGLIA - storie di cucina

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Kitty's Kitchen

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Labna

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Anice&Cannella

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Un dejeuner de soleil

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: