Feed RSS

Archivi categoria: Bevande frullati e succhi

Ricomincio così…muffin al profumo di cardamomo e arancia

Inserito il

Muffin all'arancia e cardamomo

Mi sembra quasi strano trovarmi qui seduta alla scrivania a riappropriarmi di questo spazio. Sono passati circa 100 giorni (quasi 1/3 di anno!!!!) dall’ultimo post e non starò certo qui a piangermi addosso o ad inventare scuse.

Sto bene, in questi 3 mesi ho continuato a cucinare ma semplicemente il lavoro ha assorbito completamente le mie forze ma soprattutto il mio tempo. Sono stata pigra (di testa) e proprio non ce la facevo anche il weekend (che a volte è consistito solo nella domenica) ad accendere il pc e parlare di me o delle ricette. Sono stata una lettrice silenziosa delle vostre storie e delle vostre ricette..quale modo migliore di addormentarsi la sera nel letto sotto le coperte se non quello di “sfogliare” i vostri racconti?

Mi piacerebbe promettervi che tornerò con cadenza fissa, che sarò costante e che tornerò a condividere con voi i miei pensieri…ma visto che temo che non sarò in grado di fare tutto ciò vi prometto solamente che appena sarò un po’ libera passerò di qui.

Intanto non mi resta che regalarvi una colazione…ogni nuovo inizio e ogni nuova partenza non comincia appunto da una buona colazione?

Muffin all'arancia e cardamomo

MUFFIN CON ARANCIA, CARDAMOMO E MANDORLE
dose per circa 6 muffin

150 gr panna fresca
1 uovo
30 gr olio di mais
180 gr farina semi-integrale
9 gr lievito
70 gr zucchero di canna
scorza di un’arancia
3 baccelli di cardamomo

q.b. di mandorle filettate, un goccio di succo d’arancia e zucchero di canna

Preriscaldare il forno a 180° e foderare una teglia da muffin con 6 pirottini.

In una ciotola mescolare la panna con l’uovo e l’olio. Aggiungere la scorza grattugiata di un’arancia (non trattata e ben lavata) e i semi pestati di 3 baccelli di cardamomo (oppure 1/2 cucchiaino di cardamomo in polvere). In un’altra ciotola mescolare la farina con lo zucchero e il lievito. Versare i liquidi sulle polveri e mescolare con un cucchiaio di legno, girando il meno possibile. Appena l’impasto sarà omogeneo smettere di mescolare. Distribuire l’impasto nei pirottini.

In una ciotolina versare 1 o 2 cucchiai di spremuta d’arancia, aggiungere 4/5 cucchiaini di zucchero di canna e mescolare leggermente. Aggiungere due manciatine di mandorle a lamelle e mescolare. Distribuire le mandorle sulla superficie dei muffin e infornare per circa 15/18 minuti o fino a che uno stecchino ne uscirà pulito.

In attesa che si cuocciano i muffin vi consiglio di preparare una bella teiera di tè speziato e questa centrifuga, così nel momento in cui sfornerete i muffin la colazione sarà pronta!

CENTRIFUGA INVERNALE
dose per circa 2 bicchieri

1 mela
1 pera
1 arancia
1 mandarino
1 cubetto di zenzero fresco

Lavare la mela e la pera e tagliarle a pezzetti. Sbucciare gli agrumi e pelare lo zenzero. Centrifugare la frutta alternando le diverse tipologie.
Versare in due bicchieri e gustare.

Annunci

Limonata con zenzero

Inserito il

limonata con zenzero

Avevo degli stupendi limoni che mi ha regalato mia zia e che arrivavano direttamente dalla Liguria. Sono andata a prenderli, li ho caricati in macchina e quando ho aperto il baule sono stata sommersa da un profumo inebriante di limone, ma inebriante davvero!
Ci abbiamo fatto di tutto: marmellate, creme, spremute…e pure dei limoni in salamoia! (Per questi dovrete aspettare, devono stare a riposo circa 5 settimane e quindi quando potrò assaggiarli e verificherò il risultato vi farò avere la ricetta)
Tornando a noi: se hai dei buoni limoni biologici non puoi non fare una limonata, quindi ecco a voi la ricetta!

Con dei limoni così buoni non volevo rischiare di perderne l’aroma facendo sciroppi che necessitavano di cottura o altri procedimenti strani, così girovagando qua e là ho trovato questa super limonata di Giulia velocissima e freschissima che mi ha conquistato al primo sorso. Non ne ho modificata nemmeno una virgola.

basta uno spremiagrumi, una grattugia e un cucchiaio!

limonata con zenzero

LIMONATA ALLO ZENZERO

il succo di 4 limoni
2 cm di zenzero pelato
4 o 6 cucchiai di zucchero
acqua fresca (io ne ho usato circa 600 ml, Giulia consiglia di usare circa 1/3 di succo e 2/3 di acqua)
ghiaccio
fette di limone
foglie di menta

Spremere i limoni, aggiungere al succo lo zenzero grattugiato. Filtrare il succo in un colino e con l’aiuto di un cucchiaio schiacciare bene la polpa. Aggiungere lo zucchero, mescolare fino a scioglierlo. Aggiungere l’acqua, il ghiaccio, le fette di limone e le foglie di menta dopo averle sfregate tra le mani.
Mescolare, lasciare riposare in frigorifero 10/15 minuti e servire.

Frullato di fragole con latte di mandorla – dairy free-

Inserito il

frullato di fragola e latte di mandorla

Non è una ricetta questa in verità..solo un post per ricordarvi che i frullati sono buoni e dissetanti..e che io li preferisco nella loro versione vegan! Così oltre a essere uno spuntino squisito e fruttoso sono anche molto più light e digeribili!
Questo giro l’ho fatto con il latte di mandorla Alpro, le fragole e appena un accenno di scorza di limone!

Ps. Se ancora non vi ho convinto con questi “latti”, cosa ne dite del fatto che non essendo deperibili potete farne una bella scorta, lasciarle in cantina e averle a disposizione ogni volta che vi garba senza avere la preoccupazione del “devo andare a comprare il latte fresco”??

Buon lunedì!

frullato di fragola e latte di mandorla

FRULLATO DI FRAGOLE CON LATTE DI MANDORLE

Per 2 bicchieri

1 cestino di fragole ( da 250 gr)
2 bicchieri di latte di mandorla Alpro freddo
1 accenno di scorza di limone non trattato

Lavare e asciugare le fragole, togliere il picciolo, tagliarle a metà e versarle in un mixer (o nel bicchierone del minipimer). Versare il latte e la scorza a azionare fino a ottenere un frullato schiumoso.
Servire subito.

Ginger spremuta

Inserito il

ginger spremuta

Una piccola chicca per un buon risveglio.
Non è la classica spremuta, ma nasconde dei segreti.
Arancia, limone, mandarini, miele e…zenzero fresco!
Non è una ricetta, è più un’idea!
Se volete una bomba vitaminica e fresca questa fa al caso vostro!

GINGER SPREMUTA

3 arance da spremuta
2 limone
3 mandarini
2 cucchiaini di miele (o di più, dipende dal vostro gusto)
zenzero fresco gratuggiato

Spremere tutti gli agrumi e versarli in un bicchiere. Aggiungere il miele e lo zenzero e mescolare fino a che il miele si sia sciolto.
Sorseggiare e…buona giornata!

Aspettando Natale… Cioccolata su stecco

Inserito il

cioccolata su stecco

State pensando al gelato? Siete sulla strada sbagliata…Dei lecca-lecca di cioccolato? La forma è quella ma non ci siamo ancora… quest’anno a Natale regalate un preparato per cioccolata da sciogliere direttamente nel latte caldo!
Non la trovate un’idea geniale? Monoporzione, pratica, veloce e tanto tanto buona!
Si può fare con un pò di giorni in anticipo e c’è poco lavoro!
Potete coinvolgere anche i bambini in questa preparazione…pochi ingredienti e la possibilità di personalizzare la cioccolata a proprio piacimento!
Potete poi confezionarle singolarmente o offrendo una varietà di gusti diversi…insomma date spazio alla vostra creatività!

L’idea arriva da questo blog americano, che è sempre grandissima fonte di ispirazione per dolci creativi e particolari. L’idea arriva da lì ma poi la ricetta l’ho completamente inventata! Visto che a me la cioccolata piace con il cioccolato fondente e non zuccherata ho optato per fare una ganache.

Divertitevi a confezionare le vostre cioccolate personalizzate!

cioccolata su stecco

CIOCCOLATA SU STECCO

500 gr panna fresca
650 gr cioccolato fondente al 65%

bastoncini per ghiaccioli o per cake pops o lecca lecca
cannella, zuccherini, spezie varie, scorza di arancia…

La sera prima portare a ebollizione la panna, versarla sul cioccolato tritato. Mescolare fino a ottenere una ganache lucida. Versare la ganache in un quadro (o teglia) foderato di pellicola di circa 20×25 cm, sbattere leggermente la teglia, coprire e riporre in frigorifero a riposare.

Togliere la ganache dal quadro. Con un coltello ben affilato ritagliare circa 20 cubetti di dimensioni uguali. Porre i cubetti in posizione verticale, inserire a metà i bastoncini.
Decorare e aromatizzare a proprio piacimento, ecco alcuni consigli:
– spolverare di cannella o zenzero,
– decorare con zuccherini a forma di cuore o di fiocco di neve,
– mescolare la scorza dell’arancia con dello zucchero e spolverare sui bordi,
– spolverare con polvere di caffè solubile,
– spolverare con (poco) peperoncino in polvere.

Posizionare in sacchettini trasparenti, chiudere e allegare le modalità di utilizzo e conservazione:

CIOCCOLATA SU STECCO
Come prepararla:
Sciogliere ciascuno stecco
in una tazza di latte caldissimo.
Conservare in frigorifero fino all’uso.

Note: tra una fase e l’altra potete far passare anche qualche giorno, la ganache resiste a lungo.

cioccolata su stecco

Con questa ricetta partecipo al contest Idee gustose per un regalo di Ideeintavolabanner

…e partecipo anche al contest E tu? Cosa metti sotto l’albero? di Cucina verde dolce salata

Banner 2

La petite casserole

Recettes d'une italienne à Montréal

rise of the sourdough preacher

Of homemade bread, food and other recipes / Una storia di pane fatto in casa, cibo ed altre ricette

Crumpets & co.

...pasticci culinari e non solo...

Mostracci di Elena Terenzi

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

atBB's

Under the same roof... an architect, a journalist & a little baby girl

Ostriche

Laboratorio di cucina e altre storie

cakegardenproject

cake garden and plus

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

https://www.lagreg.it/

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

lefrivolezzedisimo

cosa sarebbero la vita e la cucina senza frivolezze ...

Panelibrienuvole

Ricette, suggestioni e divagazioni

Sweetie's Home

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Arabafelice in cucina!

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Vaniglia — Storie di cucina

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Kitty's Kitchen

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Labna

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Anice e Cannella

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Un dejeuner de soleil

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...