Feed RSS

Focaccia croccante

Inserito il

Focaccia croccante

Le ispirazioni per questa ricetta sono state molteplici. Volevo provare a fare il famoso pane senza impasto, ma il pane mi serviva per sera e non avevo tempo abbastanza. Volevo allora fare qualcosa di croccante e goloso per accompagnare una grigliata serale. Ecco quindi che sono capitata qui e ho visto questa bellissima focaccia, rosmarino e limone! Che invenzione! La quale ricetta era una interpretazione di una ricetta di Aniceecannella.
Io le ho prese, lette, mi sono resa conto di non avere né i fiocchi di patate né lo strutto e ho deciso di farla lo stesso a modo mio.
Risultato eccezionale. La focaccia con i pomodorini lo sanno tutti che è buona, ma quella limone e rosmarino no, quindi vi invito davvero a provarla. Soprattutto se fate una grigliata, aiuta a pulire la bocca dai sapori!

Sappiate che è una focaccia bassa, ma che focaccia!!

FOCACCIA CROCCANTE

500 gr farina macinata a pietra
9 gr lievito di birra
1/2 cucchiaino di miele o malto d’orzo
10 gr di sale
25 gr olio evo
300 gr acqua circa

olio, sale
pomodorini e origano fresco
1 limone non trattato e rosmarino fresco

In una ciotola versare la farina, il sale, il miele, l’olio e il lievito. Versarvi a pioggia l’acqua e iniziare a mano a impastare. Aggiungere tanta acqua da ottenere un impasto molto morbido, un poco appiccicoso (io l’acqua l’ho usata tutta). Coprire la ciotola con una pellicola e lasciare lievitare per circa 2 ore e mezza.

Riprendere l’impasto. Ungere bene di olio un piano e le mani. Sempre con le mani stendere l’impasto in modo da ottenere un rettangolo, ripiegare il lembo sinistro verso il centro e sovrapporre il lembo destro sul sinistro (come le pieghe di una brochure diciamo). Dividere l’impasto a metà e ripetere per ciascun panetto le stesse pieghe. Formare due pagnottine, coprire e lasciare lievitare per un’altra oretta.

Preparare due teglie ben unte, su ciascuna disporvi un panetto e stendere l’impasto solo lavorandolo con i polpastrelli delle dita. Preparare un’emulsione di acqua e olio, spennellare. Lasciare riposare per mezz’ora o per un altro paio di ore (la ricetta originale prevedeva mezz’ora, ma io ho avuto un imprevisto e quindi l’ho lasciata a lievitare un altro paio di orette).
Nel mentre preparare i pomodorini. Lavarli, asciugarli, tagliarli a fettine e condirli con olio, sale e origano fresco.

Preriscaldare il forno a circa 240°.
Su una delle focacce distribuire i pomodorini con il loro succo. Infornare per circa 10/15 minuti.
Nel mentre lavare il limone e il rosmarino, asciugare bene, tagliare il limone a fette sottili, distribuire le fette sulla focaccia, distribuire il rosmarino, spolverare di sale pepe e un filo d’olio. Infornare per circa 10/15 minuti.

Note: consiglio di cuocere una focaccia per volta. I tempi so che vi sembreranno brevissimi. Io ho usato il programma pane del mio forno alla temperatura massima, e vi posso garantire che dopo 10 minuti erano già cotte entrambe: croccanti fuori e morbide e areate dentro.

Annunci

»

  1. mamma mia…!!
    non si può aprire questo blog a quest’ora e trovare queste schiacciatine ( schiacciata=focaccia) splendide e invitanti: si apre una voragine allo stomaco!!
    buoneeeeeee… e tu sei bravissima!!
    ciau!!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La petite casserole

Recettes d'une italienne à Montréal

rise of the sourdough preacher

Of homemade bread, food and other recipes / Una storia di pane fatto in casa, cibo ed altre ricette

Crumpets & co.

...pasticci culinari e non solo...

Mostracci di Elena Terenzi

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

atBB's

Under the same roof... an architect, a journalist & a little baby girl

Ostriche

Laboratorio di cucina e altre storie

cakegardenproject

cake garden and plus

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

https://www.lagreg.it/

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

lefrivolezzedisimo

cosa sarebbero la vita e la cucina senza frivolezze ...

Panelibrienuvole

Ricette, suggestioni e divagazioni

Sweetie's Home

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Arabafelice in cucina!

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

- VANIGLIA - storie di cucina

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Kitty's Kitchen

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Labna

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Anice e Cannella

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Un dejeuner de soleil

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: