Feed RSS

Archivi tag: merenda

Cioccolata del buon risveglio – Dairy free

Inserito il

Cioccolata del buon risveglio

Al mattino bisogna partire con il piede giusto. Ci vuole energia, qualcosa che ci dia sostanza e soddisfi il palato. Senza però rimanere pesante. Il latte di riso è un buon compromesso, rimane leggero, digeribile e un buon sostituto per chi ha problemi di intolleranze.

Pensando alle giornate che ci aspettano nelle prossime settimane questa cioccolata potrebbe diventare un’ottima alleata a colazione. Veloce da fare, tanto quanto un tè o un caffelatte, buona, energetica visto il caffè e il cioccolato e che mette di buon umore.
Oppure ancora potete prepararla per una colazione domenicale o per un brunch con gli amici!
Io ho usato il latte di riso perchè il latte vaccino mi da un pò fastidio, ma ovviamente potete usare il latte che più preferite.

Buona colazione!

Cioccolata del buon risveglio

CIOCCOLATA DEL BUON RISVEGLIO

1 bicchiere di latte di riso Alpro
35 gr cioccolato fondente
1 caffè espresso
cannella

In un pentolino (o al microonde per chi è di fretta) scaldare il latte con il cioccolato, mescolare. Quando il cioccolato è sciolto e il latte è caldo versare la bevanda nella tazza, aggiungere il caffè espresso, spolverare di cannella e sorseggiare immediatamente.

# 63 Ciambella alla ricotta e arancia

Inserito il

Ciambella ricotta e arancia

Questa è proprio la tipica torta da colazione: soffice, profumata, dal buon sapore. Perfetta da inzuppare o da mangiare così. Io, visto che a colazione ho bisogno di tante energie, ho deciso di ricoprirla con una ganache al cioccolato fondente. Con una fetta di questa si che si parte con la carica giusta al mattino!!
Con il cioccolato poi diventa perfetta anche come dolce per il tè!
Se poi preferite evitare burro o altri grassi per i vostri dolci questa fa al caso vostro! Io mi sono trovata a farla un giorno in cui non avevo nemmeno 20 gr di burro in frigorifero. Ma il risultato finale non rimpiange il burro!

La ricetta arriva da Diario italiano di Sigrid Verbert. Ho solo profumato tutto con l’arancia, quindi ho usato scorza d’arancia e liquore all’arancia. Ho usato la ricotta vaccina al posto di quella di pecora e ho aggiunto una manciata di mandorle a lamelle. La ganache sopra è una mia aggiunta!

CIAMBELLA ALLA RICOTTA E ARANCIA

3 uova
300 gr zucchero
300 gr ricotta
2 arance non trattate
1 cucchiaio di liquore all’arancia
300 gr farina
1 bustina di lievito
2/3 manciate di mandorle a lamelle

150 gr panna fresca
150 gr cioccolato fondente

Preriscaldare il forno a 180°.
Imburrare e infarinare uno stampo a ciambella oppure da 20 cm Ø. Distribuire sul fondo delle mandorle a lamelle
Separare i tuorli dagli albumi. Montare gli albumi a neve, fino a che diventino belli fermi. Montare i tuorli con lo zucchero, aggiungere la scorza, il liquore e la ricotta e continuare a montare. Aggiungere la farina setacciata con il lievito, le mandorle a lamelle e amalgamare. Aggiungere ora gli albumi montati, incorporarli delicatamente mescolando dal basso verso l’alto. Versare il composto nella tortiera e infornare per circa 35/40 minuti. Verificare la cottura con uno stecchino.
Lasciar raffreddare completamente il dolce prima di passare alla ganache.

In un pentolino portare la panna a ebollizione. Versarla sul cioccolato tritato grossolanamente e mescolare, fino ad ottenere una glassa bella lucida.
Versare la glassa direttamente sulla torta oppure servire a parte in una salsiera.

Mele ripiene al forno

Inserito il

mele al forno
Per il primo lunedì di dicembre una bella ricetta-nonricetta!
Anche perchè, penserete voi, mica ho scoperto l’acqua calda!
Vi ho preparato le mele al forno, uno dei modi più semplici di rendere speciale questo frutto!
Sono confortanti, mettono di buon umore e non sono nemmeno troppo peccaminose! Perfette per scaldare queste serate che iniziano a diventare davvero gelide!
Ammetto che volevo poi trovare una scusa per testare il mio patè di speculoos (la ricetta qui)…e vi dirò che in queste mele lo apprezzerete moltissimo!
Ovviamente se non avete fatto il patè usate una buona marmellata…i più golosi possono anche optare per un crumble di burro, farina, zucchero, spezie e frutta secca da mettere all’interno!

Buon inizio settimana!

MELE RIPIENE AL FORNO

Preriscaldare il forno a 200°.
Prendere le mele, pelarle (lasciandole intere) e con il detorsolatore asportare la parte centrale dei semini.
Prendere circa 2 cucchiaini di patè di speculoos per ogni mela, scaldarlo per qualche secondo in microonde. Aggiungere  uvetta a piacere e qualche mandorla a lamelle.
Riempire le mele con la crema, disporle in una pirofila, spruzzare le mele con il succo di un mandarino (o arancia o limone) e distribuire altre mandorle a lamelle.
Infornare per circa 30 minuti.

Servire tiepide.

Aspettando Natale…Patè di Speculoos

Inserito il

Patè di speculoos
Iniziamo con questa ricetta una nuova rubrica… Aspettando Natale!
Penserete io inizi a prenderci gusto con la storia delle rubriche, ma diciamo che l’idea è venuta così…un pò per caso.
Non voglio arrivare di corsa gli ultimi giorni e dover pensare a che fare per ringraziare (a modo mio, con prodotti home-made) tutte le persone a cui tengo, quindi mi porto avanti.
Così per non fare trovare impreparati nemmeno voi ho deciso che sperimenterò, preparerò e vi racconterò alcune ricette natalizie.
Prendetela anche come occasione per riunire la famiglia in cucina e divertirsi a pasticciare insieme.

Arriviamo al patè di speculoos. Ero assai incuriosita da questa crema, per gli ingredienti e il sapore. Mia mamma era scettica, diceva: come puoi pensare di spalmare dei biscotti su una fetta di pane? E ammetto che a livello concettuale può sembrare contraddittorio.
Maaaa, non rimarrete delusi da questa stranezza. Se amate gli speculoos e il cioccolato bianco questa crema spalmabile fa per voi.
Io l’ho mangiata spalmata su una fetta di pane tostato caldo, con una tazza di tè. La merenda invernale ideale.

I barattoli…sono sempre idee carine da regalare. La ricetta è iper, super, mega veloce. Potete prepararla anche con qualche giorno di anticipo, conservatela però in frigorifero o in un luogo molto fresco (viste le temperature anche fuori, attenzione ai passanti golosi!).

La ricetta arriva dal libro Regali golosi di Sigrid Verbert. Chi poteva proporla una ricetta con gli speculoos se non lei, belga di origine? Ho eliminato lo zucchero rispetto all’originale, vista la presenza di miele e cioccolato bianco.
Non vi resta che provare e dirmi cosa ne pensate!

Per 1 barattolo medio/grande o 2 piccoli.

Patè di speculoos

PATÈ DI SPECULOOS

150 gr di biscotti speculoos
60 gr di miele d’acacia
100 ml latte
50 ml olio vegetale (io d’arachidi)
90 gr cioccolato bianco

Preriscaldare il forno a 150°. Tostare i biscotti in forno per circa 10 minuti.
Sterilizzare i vasetti, secondo il metodo dell’invasamento a caldo, vedere qui.
Passarli al mixer e ottenere una farina fine. Sciogliere a bagnomaria il cioccolato bianco, unirvi poi i biscotti. Portare il latte e il miele ad ebollizione, versarlo sul cioccolato e amalgamare fino a ottenere un composto liscio. Aggiungere l’olio e incorporare.
Versare subito nei vasetti e chiudere ermeticamente.

Frollini al cacao con cioccolato e…

Inserito il

frollini al cacao con cioccolato e...

Quando penso ai biscotti non mi capita mai di immaginarmi una teglia di frolle dalle mille forme, ma sono solita fantasticare su montagne di cookies con gocce di cioccolato, sablè burrosissimi, biscotti rustici con avena o farine alternative e ricchi di frutta secca. Chissà perchè il frollino così “sulla carta” non mi entusiasma, proprio non so, visto che se è fatto con cura è un Biscotto con la B maiuscola!
Così quando ho visto questa ricetta mi è venuta voglia di frollino. E ho pensato bene di soddisfarla. E cosa ancor più importante li ho trovati eccezionali. E non solo io, ma tutti quelli che li hanno assaggiati.
Il frollino è friabile e dal sapore intenso, semplice e proprio per questo buonissimo.

La ricetta arriva da Viviana (qui l’originale). Per comodità ho arrotondato i pesi a modo mio e aggiunto l’extra-cioccolato.
Provateli anche lisci per colazione, ma con il cioccolato sono più golosi.

frollini al cacao con cioccolato e...

FROLLINI AL CACAO CON CIOCCOLATO E…

300 gr farina 00
40 gr cacao amaro
200 gr zucchero semolato
220 gr burro morbido
1 uovo

200 gr cioccolato fondente
farina di cocco, mandorle a lamelle, cranberries disidratati, e tutto quello che volete…

Lavorare il burro morbido con lo zucchero con un cucchiaio. Aggiungere poi l’uovo e incorporare. Aggiungere la farina con il cacao setacciati e continuare a mescolare. Lavorare anche impastando con le mani per velocizzare. Coprire con pellicola e lasciare riposare un’oretta.

Preriscaldare il forno a 180°.
Su un piano spolverato di cacao stendere la frolla con l’aiuto di un matterello, fino a uno spessore di 3/4 mm. Ritagliare l’impasto con un tagliabiscotti e disporre le forme su teglie ricoperte di carta forno.
Infornare per circa 15 minuti.
Togliere dal forno e lasciar raffreddare.

Sciogliere a bagnomaria o microonde il cioccolato. Qui è più preciso e paziente di me può anche temperarlo.
Intingere i frollini per metà, disporli su carta forno e a piacere distribuire sulla parte  ricoperta di cioccolato fuso mandorle a lamelle, cocco rapè, cranberries disidratati…e tutto quello che avete in dispensa!
Passare in frigorifero per velocizzare l’asciugatura.
Addentare!

rise of the sourdough preacher

Of homemade bread, food and other recipes / Una storia di pane fatto in casa, cibo ed altre ricette

Crumpets & co.

...pasticci culinari e non solo...

Mostracci di Elena Terenzi

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

atBB's

Under the same roof... an architect, a journalist & a little baby girl

Ostriche

Laboratorio di cucina e altre storie

Con Un Poco Di Zucchero

Food Blog since 2008

La Greg

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

lefrivolezzedisimo

cosa sarebbero la vita e la cucina senza frivolezze ...

https://www.sweetie-home.it/

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Arabafelice in cucina!

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Kitty'sKitchen

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Labna

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Anice e Cannella

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Un déjeuner de soleil

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Call me cupcake

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...