Feed RSS

Archivi tag: frutta

French Toast

Inserito il

French toast

L’altro giorno in un momento di riposo mi sono ritrovata davanti alla tv e ho trovato Nigella nella sua magnifica cucina!

Inutile dire che ogni volta che la vedo mi viene sempre fame e voglia di correre ai fornelli..Non sarà una Chef con la c masiuscola, non avrà fatto esperienze in grandi ristoranti ma quello che mi piace di lei è che ha passione, personalizza in base alla necessità ogni suo piatto e se vogliamo dirla tutta cucina in modo furbo, che le permette di ottenere davvero il massimo risultato con il minimo sforzo! Sa rendere piacevole la cucina anche a chi proprio non piace stare ai fornelli.. magari a volte le ricette sono delle bombe caloriche che non badano all’elevato tasso di zuccheri e grassi, ma mi sono trovata spesso a provare le sue ricette e sono sempre state un successo!

Ritornando a noi..ho visto Nigella mentre preparava un magnifico french toast con prugne alla cannella! Qualche giorno dopo mi sono trovata con due fette di pane secchine dimenticate da tutti, un fondo di panna e qualche frutto di bosco..e ho fatto un semplice semplice french toast senza usare nemmeno la bilancia!
Un’idea per la colazione di domenica, con una bella tazza di tè bollente (noi in Lombardia bollente, spero che voi siate più fortunati e possiate berlo ghiacciato)!

FRENCH TOAST

In una fondina sbattere un uovo con un pò di cannella, 2 cucchiaini di zucchero, un goccio di latte e un goccio di panna (o solo latte se non avete la panna, in tutto saranno stati circa 4 cucchiai). Immergervi 2 fette di pane, girandole di tanto in tanto. Se sono secchine ci vorranno almeno 15 minuti prima che abbiano assorbito il composto.

Intanto in un pentolino versare un pò di frutti di bosco o altra frutta tagliata a pezzi, spolverare di zucchero e accendere la fiamma. Portare a ebollizione e cuocere fino a che la frutta abbia creato uno sciroppo, spegnere e tenere da parte.

Scaldare una padella antiaderente con una noce di burro (non risparmiatevi, ci vuole), quando il burro spumeggia cuocervi il pane, ci vorranno circa 2/3 minuti per lato.

Disporre sui piatti, ricoprire con lo sciroppo e la frutta e gustare caldo.

Annunci

# 51 Frangipane leggera con ultima frutta d’estate

Inserito il

Frangipane leggera con frutta

Alla faccia di quelli che dicevano che le albicocche non ci sarebbero più state fino a settembre. Una bella combinazione con le more di questo periodo, deliziose come non mai. Il tutto addolcito da una crema frangipane “leggera” avendo sostituito il burro con lo yogurt: ottima idea, ne vado fiera. Certo alla fine la torta non è risultata leggerissima visto che ho usato una sfoglia che avevo pronta surgelata, ma dovevo svuotare il freezer in qualche modo, no??

La foto in notturna con i lumini è veramente pessima, ma la torta non era destinata a durare fino al mattino dopo!!

FRANGIPANE LEGGERA CON FRUTTA D’ESTATE

1 dose di pasta sfoglia stesa (home made o no)
2 cucchiai di marmellata di albicocche
2 uova
1 vasetto di yogurt bianco naturale (125 gr)
50 gr zucchero
125 gr farina di mandorle
1 cestino di more
3/4 albicocche

Preriscaldare il forno a 190°.
Posizionare la sfoglia in una teglia da 20 cm Ø foderata di carta forno. Spalmare sulla sfoglia la marmellata. Mescolare con una frusta le uova con lo zucchero, aggiungere lo yogurt e la farina di mandorle. Versare sulla sfoglia. Distribuire sulla crema le more e le albicocche a spicchi, precedentemente lavate.
Infornare per circa 35/40 minuti. Quando assume un colore dorato sfornare.

Mini pavlove

Inserito il

Mini pavlove

Arrivato un altro weekend, di sicuro pieno di impegni, inviti e pranzi in compagnia per quelli che come me cercano di distrarsi visto che le vacanze sono ancora molto lontane.
Vi propongo all’ora un’idea carina per un dolce fresco, estivo, pieno di frutta i cui elementi possono essere preparati anche con un giorno di anticipo!
Non è una ricetta nuova: sono delle pavlove trasformate in formato mignon!
Preparate i cestini di meringa la sera prima, scegliete dell’ottima frutta fresca e prima di servire dovete solo montare la panna!

Per la ricetta vi rimando qui. Con questa dose dovrebbero uscirvi circa 10 cestini da 7/8 cm di diametro. Io ho usato fragole, mirtilli, more, lamponi e alchechengi come frutta, ma potete anche usare ananas, kiwi, e tutta la frutta che vi piace da accostare alla panna.

La petite casserole

Recettes d'une italienne à Montréal

rise of the sourdough preacher

Of homemade bread, food and other recipes / Una storia di pane fatto in casa, cibo ed altre ricette

Crumpets & co.

...pasticci culinari e non solo...

Mostracci di Elena Terenzi

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

atBB's

Under the same roof... an architect, a journalist & a little baby girl

Ostriche

Laboratorio di cucina e altre storie

Con Un Poco Di Zucchero

Food Blog since 2008

La Greg

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

lefrivolezzedisimo

cosa sarebbero la vita e la cucina senza frivolezze ...

Sweetie's Home

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Arabafelice in cucina!

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Kitty'sKitchen

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Labna

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Anice e Cannella

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Un déjeuner de soleil

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Call me cupcake

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...