Feed RSS

Archivi tag: cioccolato fondente

# 67 Brownies con pere caramellate

Inserito il

Brownie con pere caramellate

Eccomi di nuovo qui, dopo un lungo periodo di riposo, vacanza, studio, cucina, pigrizia.
Purtroppo devo annunciarvi che con oggi in casa lemilleeunatorta si cercheranno di ridurre le calorie visti gli eccessi delle vacanze. Questa è una delle ultime ricette goduriose che pubblicherò, sono le ricette che ho realizzato in queste vacanze (badate bene, “è una delle ultime”, non l’ultima!). Poi cercherò di inventarmi qualcosa di molto light e molto poco peccaminoso per tenervi compagnia e proporvi qualcosa di nuovo.

Ho preparato questi brownies per salvare delle pere un pò troppo mature e per accompagnare mamma, papà e la sorella maggiore in una giornata in montagna!
Mooolto nutriente, dolce per le pere e con quel pizzicorino sul fondo dato dal peperoncino che tanto mi piace!

Buon rientro a tutti!

BROWNIES CON PERE CARAMELLATE

225 gr cioccolato fondente
225 gr burro
200 gr zucchero semolato
1 pizzico di sale
q.b. peperoncino in polvere
3 uova
130 gr farina
5/6 pere
zucchero di canna

Pelare le pere e tagliarle a pezzettini. Scaldare una padella antiaderente piuttosto ampia ( le pere non devono essere ammonticchiate, se non avete una padella grande fatele in 2 volte). Distribuire nella padella lo zucchero di canna in maniera uniforme, aggiungere le pere e agitare la padella ogni tanto. Girare delicatamente in modo da non romperle. Le pere sono pronte quando l’acqua si è asciugata e si è ottenuto uno sciroppo piuttosto denso.

Nel mentre sciogliere nel microonde o a bagnomaria il cioccolato con il burro.
Preriscaldare il forno a 180′ e foderare con carta forno una teglia quadrata di circa 22X22.
Al composto di cioccolato unire lo zucchero, il sale e il peperoncino e amalgamare. Aggiungere le uova leggermente sbattute, mescolare e incorporare la farina setacciata.
Aggiungere all’impasto metà circa delle pere caramellate e mescolare delicatamente.
Versare il composto nello stampo e distribuire sulla superficie le pere caramellate.
Infornare per circa 40 minuti.

Panettone con crema al mascarpone

Inserito il

Panettone con mascarpone

Visto che le feste non sono ancora finite e qui al nord è usanza mangiare il panettone fino alla befana vi propongo un’idea velocissima per servire il panettone in un modo alternativo!

Anziché preparare la solita crema al mascarpone da accompagnare alla fetta di panettone ne ho fatto un dolce a strati! Ed è super veloce: no uova, no bilancia ( nel caso in cui abbiate le confezioni della giusta misura)!

Allora prima di lasciarvi la ricetta vi auguro un buon inizio di 2014!
E se non volete farvi mancare i dolci per il 2014 ricordatevi che…chi sforna dolci il primo dell’anno li sfornerà tutto l’anno!

Queste dosi sono per circa 6 bicchieri! Io consiglio di preparare il dolce con qualche ora di anticipo (va benissimo anche la mattina per la sera) in modo che i sapori si amalgamino bene!

PANETTONE AL MASCARPONE

250 gr panna fresca
250 gr mascarpone
2 cucchiai colmi di zucchero
150 gr acqua
75 gr zucchero
85 gr Marsala
70 gr cioccolato fondente tritato grossolanamente
Panettone

In un pentolino portare a ebollizione l’acqua con lo zucchero (75 gr). Quando lo zucchero si è sciolto spegnere, aggiungere il marsala e lasciare da parte.
Accendere il forno in modalità grill.
Tagliare il panettone a fette e ritagliare, con l’aiuto di un coppapasta, 3 dischi per ogni bicchiere. Disporre il panettone su una teglia e tostare in forno per qualche minuto. Togliere e tenere da parte.
Con le fruste elettriche lavorare il mascarpone con lo zucchero (2 cucchiai), aggiungere la panna e lavorare fino ad ottenere una consistenza montata e soffice.
Preparare i bicchieri. Sul fondo di ogni bicchiere disporre un disco leggermente inzuppato nella bagna. Con l’aiuto di una sac a poche distribuire un pò di crema, spolverare con il cioccolato tritato. Coprire con un altro disco di panettone inzuppato, coprire con crema, cioccolato e chiudere con panettone.
Coprire con pellicola e lasciare riposare in frigorifero fino al momento di servire. Spolverare di zucchero a velo e servire.

Aspettando Natale… Cioccolata su stecco

Inserito il

cioccolata su stecco

State pensando al gelato? Siete sulla strada sbagliata…Dei lecca-lecca di cioccolato? La forma è quella ma non ci siamo ancora… quest’anno a Natale regalate un preparato per cioccolata da sciogliere direttamente nel latte caldo!
Non la trovate un’idea geniale? Monoporzione, pratica, veloce e tanto tanto buona!
Si può fare con un pò di giorni in anticipo e c’è poco lavoro!
Potete coinvolgere anche i bambini in questa preparazione…pochi ingredienti e la possibilità di personalizzare la cioccolata a proprio piacimento!
Potete poi confezionarle singolarmente o offrendo una varietà di gusti diversi…insomma date spazio alla vostra creatività!

L’idea arriva da questo blog americano, che è sempre grandissima fonte di ispirazione per dolci creativi e particolari. L’idea arriva da lì ma poi la ricetta l’ho completamente inventata! Visto che a me la cioccolata piace con il cioccolato fondente e non zuccherata ho optato per fare una ganache.

Divertitevi a confezionare le vostre cioccolate personalizzate!

cioccolata su stecco

CIOCCOLATA SU STECCO

500 gr panna fresca
650 gr cioccolato fondente al 65%

bastoncini per ghiaccioli o per cake pops o lecca lecca
cannella, zuccherini, spezie varie, scorza di arancia…

La sera prima portare a ebollizione la panna, versarla sul cioccolato tritato. Mescolare fino a ottenere una ganache lucida. Versare la ganache in un quadro (o teglia) foderato di pellicola di circa 20×25 cm, sbattere leggermente la teglia, coprire e riporre in frigorifero a riposare.

Togliere la ganache dal quadro. Con un coltello ben affilato ritagliare circa 20 cubetti di dimensioni uguali. Porre i cubetti in posizione verticale, inserire a metà i bastoncini.
Decorare e aromatizzare a proprio piacimento, ecco alcuni consigli:
– spolverare di cannella o zenzero,
– decorare con zuccherini a forma di cuore o di fiocco di neve,
– mescolare la scorza dell’arancia con dello zucchero e spolverare sui bordi,
– spolverare con polvere di caffè solubile,
– spolverare con (poco) peperoncino in polvere.

Posizionare in sacchettini trasparenti, chiudere e allegare le modalità di utilizzo e conservazione:

CIOCCOLATA SU STECCO
Come prepararla:
Sciogliere ciascuno stecco
in una tazza di latte caldissimo.
Conservare in frigorifero fino all’uso.

Note: tra una fase e l’altra potete far passare anche qualche giorno, la ganache resiste a lungo.

cioccolata su stecco

Con questa ricetta partecipo al contest Idee gustose per un regalo di Ideeintavolabanner

…e partecipo anche al contest E tu? Cosa metti sotto l’albero? di Cucina verde dolce salata

Banner 2

Biscotti al cioccolato e cranberries – Dairy free

Inserito il

biscotti cioccolato e cranberries

Oggi vi presento una “cover”. Biscottini che avevo già realizzato ma a cui ho deciso di dare un altro gusto (l’altra versione qui!).
Questi sono dei veri e propri bis-cotti, nel senso che vengono cotti due volte. Anche se mancano completamente della parte grassa (burro o olio) rimangono gustosissimi e croccanti.
Per darvi un’idea di come sono fatti possono essere considerati cugini alla lontana (ma proprio lontana) dei cantucci, dati gli ingredienti.
Sono una buona alternativa per chi, intollerante ai latticini, a Natale non potrà gustare le prelibatezze ricche di burro, mascarpone o panna che imbandiranno le nostre tavole.

biscotti cioccolato e cranberries

BISCOTTI AL CIOCCOLATO E CRANBERRIES

100 gr farina di nocciole (o 100 gr di nocciole tritate al mixer)
160 gr farina 00
150 gr zucchero di canna
2 cucchiaini di lievito
1 pizzico di sale
2 uova
50 gr cranberries disidratati
100 gr cioccolato fondente tritato grossolanamente
1 albume

Preriscaldate il forno a 160°.
Miscelare in un mixer o sul piano da lavoro le polveri, tenendo da parte 1 cucchiaio e mezzo di zucchero. Sbattere leggermente le uova. Aggiungere le uova alle polveri e impastare fino a che non si amalgami tutto, aggiungere il cioccolato e i cranberries e incorporare. Formare un panetto stretto e lungo da disporre su una teglia foderata da carta forno (si allargherà quasi del doppio in cottura).
Infornare per 3o minuti. Sfornare, spennellare con l’albume leggermente sbattuto, cospargere con lo zucchero tenuto da parte e infornare per altri 15 minuti.
Sfornare, lasciare raffreddare per 1o minuti e poi tagliare con un coltello seghettato all’altezza che si preferisce. Disporre sulla teglia i biscotti distanziandoli e infornarli per altri 10/15 minuti fino a che risultino croccanti.

Cioccolata del buon risveglio – Dairy free

Inserito il

Cioccolata del buon risveglio

Al mattino bisogna partire con il piede giusto. Ci vuole energia, qualcosa che ci dia sostanza e soddisfi il palato. Senza però rimanere pesante. Il latte di riso è un buon compromesso, rimane leggero, digeribile e un buon sostituto per chi ha problemi di intolleranze.

Pensando alle giornate che ci aspettano nelle prossime settimane questa cioccolata potrebbe diventare un’ottima alleata a colazione. Veloce da fare, tanto quanto un tè o un caffelatte, buona, energetica visto il caffè e il cioccolato e che mette di buon umore.
Oppure ancora potete prepararla per una colazione domenicale o per un brunch con gli amici!
Io ho usato il latte di riso perchè il latte vaccino mi da un pò fastidio, ma ovviamente potete usare il latte che più preferite.

Buona colazione!

Cioccolata del buon risveglio

CIOCCOLATA DEL BUON RISVEGLIO

1 bicchiere di latte di riso Alpro
35 gr cioccolato fondente
1 caffè espresso
cannella

In un pentolino (o al microonde per chi è di fretta) scaldare il latte con il cioccolato, mescolare. Quando il cioccolato è sciolto e il latte è caldo versare la bevanda nella tazza, aggiungere il caffè espresso, spolverare di cannella e sorseggiare immediatamente.

rise of the sourdough preacher

Of homemade bread, food and other recipes / Una storia di pane fatto in casa, cibo ed altre ricette

Crumpets & co.

...pasticci culinari e non solo...

Mostracci di Elena Terenzi

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

atBB's

Under the same roof... an architect, a journalist & a little baby girl

Ostriche

Laboratorio di cucina e altre storie

Con Un Poco Di Zucchero

Food Blog since 2008

La Greg

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

lefrivolezzedisimo

cosa sarebbero la vita e la cucina senza frivolezze ...

https://www.sweetie-home.it/

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Arabafelice in cucina!

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Kitty'sKitchen

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Labna

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Anice e Cannella

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Un déjeuner de soleil

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Call me cupcake

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...