Feed RSS

Archivi tag: burro d’arachidi

Peanuts chocolate cookies

Inserito il

IMG_8825_bisNon so bene come iniziare.
Dopo quasi un mese di completa assenza ovunque. Dal mio blog e dai vostri.
E mi sono pure persa il mio secondo compleanno!
Mi sento un po’ in difetto per questo periodo di stop, ma vi assicuro che in questo tempo per mille ragioni il blog è dovuto passare in secondo piano. Per fortuna tutte ragioni belle.
Mi sono laureata, con tutti gli impegni del caso: feste, lauree dei compagni di corso, feste dei compagni…
Mi sono concessa una vacanzina, un 6 giorni no-stop spartiti tra Londra ed Edimburgo: lunghe passeggiate, tante visite, profonde dormite, gustose mangiate…
Mi sono comprata la macchina, a cui è preceduto e seguito una serie di attività collaterali: visite (numerose) a concessionari, studio e confronti di tutte le alternative del caso, prove su strada e alla fine firma, ricerca dell’assicurazione migliore (accidenti quanto poco si fidano di noi patentati già da 6 anni…), pneumatici invernali…
In più mi sono trovata anche già proiettata nel mondo del lavoro: avevo già una proposta per i primi di dicembre, ma alla fine l’hanno anticipata di tre settimane e quindi è stato tutto una corsa contro il tempo…dall’ottenere tutti i documenti che mi servivano, alla firma del contratto, all’inizio di questa esperienza…
Immaginatevi queste cose tutte sovrapposte e concentrate in 2 settimane..il delirio!
Nonostante tutto però la cucina non l’ho abbandonata…ha sempre fatto da cura terapeutica ai miei umori…quindi ho già un bel po’ di cose da raccontarvi!

Ora quindi sono una nuova Anna, non più studentessa ma lavoratrice, adulta indipendente che cerca di affrontare il mondo con un sorriso…per questo blog continuerà ad esserci spazio, anche se magari passerò un po’ meno di frequente…
Il forno di casa invece di sicuro non andrà in pensione, già lo so: venerdì sera appena arrivata a casa dall’ultima giornata della mia prima settimana di lavoro, dopo essermi vestita comoda, ho messo le mani in pasta e ho sfornato questi biscotti a cui non potrete dire di no..
Li ho presi dal libro Profumo di biscotti di Vaniglia e mi sembra inutile dirvi (visto che lo saprete già tutti) che Rossella è la maga dei biscotti.
Io questi li ho semplicemente arricchiti di pepite di cioccolato, per creare quell’amabile contrasto tra cacao e arachidi..su, correte a mettere il grembiule!

P.S.: visto che ho lasciato passare così, senza fare nulla il mio secondo compleanno di blog (datato 31 ottobre) approfitterò prossimamente di festeggiare il mio non-compleanno..

P.P.S.: vi ricordate che qui vi avevo parlato di mele e della voglia di dedicare una rubrica a tema a questo incredibile frutto? Ci avevo già iniziato a lavorare..ora definisco il percorso e poi condividerò con voi le mie ricette!

IMG_8827_bis

PEANUTS CHOCOLATE COOKIES

220 gr farina 00
1 punta di coltello di bicarbonato
1 uovo
120 gr zucchero di canna
5 gr sale
110 gr burro freddo a fiocchetti
110 gr burro d’arachidi
q.b. di gocce di cioccolato fondente

In una ciotola sbattere con un cucchiaio lo zucchero con il burro, aggiungere il sale e l’uovo e continuare a mescolare. Aggiungere il burro d’arachidi, amalgamare fino a ottenere un composto omogeneo poi aggiungere la farina precedentemente mescolata con il bicarbonato.
Impastare prima con il cucchiaio poi trasferire l’impasto su un piano e lavorare con le mani fino a ottenere un impasto omogeneo. Coprire con pellicola e far riposare per almeno mezz’ora in frigorifero.

Stendere l’impasto tra due fogli di carta forno con l’aiuto di un matterello ad uno spessore di circa 3 mm, ritagliare con un tagliabiscotti dalla forma che preferite e disporre su teglie ricoperte di carta forno. Con i ritagli ottenuti rimpastate e proseguite fino a che terminate l’impasto. A piacere distribuire delle gocce di cioccolato sui biscotti e facendo una leggera pressione con il palmo della mano fare affondare le gocce nell’impasto. Porre a raffreddare in frigorifero per almeno 20 minuti.

Preriscaldare il forno a 170°.
Porre i biscotti in forno e cuocere per circa 20-22 minuti, avendo cura di invertire l’ordine delle teglie a metà cottura se cuocete più teglie per volta. Sfornare quando assumono un colore dorato.
Lasciar raffreddare e sgranocchiare.
Se conservati in una scatola di latta rimangono croccanti per più di una settimana.

Note: la seconda fase di raffreddamento fatela, è fondamentale: fa si che i biscotti mantengano la loro forma e diventino croccanti e friabili.

# 89 Chocolate banana bread – Vegan

Inserito il

chocolate banana cake - vegan

Ri-eccomi..anche se a dire la verità non sono mai andata via. Sono sempre stata qua incollata alla mia scrivania sommersa da un’innumerevole quantità di paper e articoli, alle prese con la mia tesi, alla costante ricerca di sinonimi e di punti e virgole da piazzare al posto giusto per riuscire a sbrogliare le mie complicatissime frasi.
Sono in questa fase così, concentrata e focalizzata su questa ultima impresa universitaria. Oggi ho pure consegnato la domanda di laurea, quindi mi manca solo concludere la tesi ed il gioco è fatto, più o meno!

Il fatto è che alla fine della tesi ancora manca un pochino, quindi sarò un po’ latitante! Anche se a dire la verità ho pronte un sacco di ricette sfornate ad agosto e non ancora postate..quindi cominciamo da una di quelle!

Da un pò di tempo seguo questo blog. Mi piace davvero tanto, ci sono un sacco di ricette davvero interessanti e non so come dire…mi mette di buon umore! La mia ricetta è semplicemente una conversione della loro ricetta: ho cambiato le dosi nel sistema metrico e ho aggiustato l’utilizzo di alcuni ingredienti in funzione di quello che avevo in casa!

Qui il cake è stato apprezzato tantissimo, super profumato e saporito, dalla consistenza densa e ricca…la giusta carica di energia per iniziare la giornata con il piede giusto!
…e poi non vi accorgerete nemmeno che è vegano!

CHOCOLATE BANANA BREAD – VEGAN

1 cucchiaio di semi di lino
3 banane mature
3 + 1/2 cucc.ni di lievito
1 pizzico di sale
80 ml burro d’arachidi
110 gr zucchero di canna
2 + 1/2 cucchiai di olio di semi
190 gr latte di soia Alpro
80 gr fiocchi d’avena
200 gr farina di mandorle
125 gr farina
50 gr cacao
100 gr gocce di cioccolato fondente

Preriscaldare il forno a 180° e foderare uno stampo da cake con carta forno.
Ridurre i semi di lino in polvere, utilizzando o un macina spezie o il minipimer (eseguire l’operazione in un bicchiere alto, avendo premura di coprire l’apertura con un panno, altrimenti vi troverete la cucina inondata di semi di lino come è successo a me).
Versarli in una ciotola e aggiungere 2 cucchiai e mezzo di acqua tipida, lasciare agire 5 minuti. (Questo miscuglio sostituisce spesso nelle ricette vegane il classico uovo per le sua capacità di addensare tramite cottura i composti.)
Aggiungere le banane e schiacciarle con la forchetta; quindi aggiungere tutti gli ingredienti fino al latte di soia e mescolare fino a ottenere un composto omogeneo.
Aggiungere i fiocchi d’avena, la farina di mandorle, la farina e il cacao e mescolare con un cucchiaio velocemente. Aggiungere le gocce di cioccolato e mescolare.
Versare nello stampo da cake e infornare per circa 1 ora – 1 ora e 15 minuti, fino a che uno stecchino ne uscirà pulito.
Lasciar raffreddare completamente prima di servire.

# 39 Brownies glassati al burro d’arachidi

Inserito il

Brownies al burro d'arachidi

Proseguiamo gli appuntamenti cioccolatosi con un classico americano: i brownies. Densi, che si sciolgono in bocca, dal forte sapore di cioccolato.
Già nella versione semplice sono deliziosi, ma in molte ricette aggiungono le noci nell’impasto e in molte altre vengono ricoperti dai più svariati tipi di glasse (come se non fossero già abbastanza calorici).

Io adocchiando una ricetta di Leila Lindholm del libro Pane, pizze e torte (libro che mi sta dando soddisfazioni, vedi i pancakes) mi sono buttata su quelli con glassa al burro d’arachidi. Soprattutto perchè non era contemplato l’uso di burro, visto che non amo particolarmente questo tipo di glasse.
Inutile dirvi quanto l’arachide ami il cioccolato. E se non avete mai provato questa combinazione correte a comprare un vasetto di burro d’arachidi.

Rispetto alla ricetta originale ho dimezzato le dosi e ridotto drasticamente lo zucchero della glassa. Li ho provati a temperatura ambiente e freddi di frigorifero: ho preferito quelli freddi!
Questa dose va bene per una teglia rettangolare da 20 x 28 cm oppure una quadrata da 23 o 24 cm di lato.

BROWNIES GLASSATI AL BURRO D’ARACHIDI

Per i brownies:
175 gr burro
250 gr zucchero di canna
75 gr cacao amaro
1 pizzico di sale
50 gr di sciroppo di zucchero di canna (io 25 gr melassa allungata con 25 gr acqua calda)
3 uova
100 gr farina

Per la glassa:
150 gr mascarpone (o altro formaggio cremoso)
150 gr zucchero a velo
75 gr burro d’arachidi
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
25 gr cacao amaro
2 cucchiai di caffè caldo

Cacao per spolverare

Preriscaldare il forno a 180°.
In una ciotola sbattere con le fruste il burro morbido con lo zucchero. Quando è ben montato aggiungere il sale, il cacao, lo sciroppo e amalgamare. Aggiungere un uovo per volta sempre mescolando e da ultimo la farina setacciata.
Foderare la teglia con carta forno, versare il composto, livellare e infornare per circa 35 minuti.
Lasciare raffreddare e sformare.

Per la glassa sbattere tutti gli ingredienti insieme, fino ad ottenere una crema omogenea. Con l’aiuto di una spatola distribuire la glassa sul brownie omogeneamente. Lasciare riposare un’oretta in frigorifero e tagliare in quadrotti.
Spolverare leggermente di cacao e servire.

Note: l’ultimo passaggio in frigorifero prima del taglio non è necessario. Vi permette di far rapprendere leggermente la glassa e quindi di ottenere un taglio più pulito.

La petite casserole

Recettes d'une italienne à Montréal

rise of the sourdough preacher

Of homemade bread, food and other recipes / Una storia di pane fatto in casa, cibo ed altre ricette

Crumpets & co.

...pasticci culinari e non solo...

Mostracci di Elena Terenzi

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

atBB's

Under the same roof... an architect, a journalist & a little baby girl

Ostriche

Laboratorio di cucina e altre storie

cakegardenproject

cake garden and plus

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

http://www.lagreg.it/

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

lefrivolezzedisimo

cosa sarebbero la vita e la cucina senza frivolezze ...

Panelibrienuvole

Ricette, suggestioni e divagazioni

Sweetie's Home

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Arabafelice in cucina!

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

- VANIGLIA - storie di cucina

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Kitty's Kitchen

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Labna

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Anice&Cannella

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Un dejeuner de soleil

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...