Feed RSS

Archivi categoria: Dolcetti e tortine

# 67 Brownies con pere caramellate

Inserito il

Brownie con pere caramellate

Eccomi di nuovo qui, dopo un lungo periodo di riposo, vacanza, studio, cucina, pigrizia.
Purtroppo devo annunciarvi che con oggi in casa lemilleeunatorta si cercheranno di ridurre le calorie visti gli eccessi delle vacanze. Questa è una delle ultime ricette goduriose che pubblicherò, sono le ricette che ho realizzato in queste vacanze (badate bene, “è una delle ultime”, non l’ultima!). Poi cercherò di inventarmi qualcosa di molto light e molto poco peccaminoso per tenervi compagnia e proporvi qualcosa di nuovo.

Ho preparato questi brownies per salvare delle pere un pò troppo mature e per accompagnare mamma, papà e la sorella maggiore in una giornata in montagna!
Mooolto nutriente, dolce per le pere e con quel pizzicorino sul fondo dato dal peperoncino che tanto mi piace!

Buon rientro a tutti!

BROWNIES CON PERE CARAMELLATE

225 gr cioccolato fondente
225 gr burro
200 gr zucchero semolato
1 pizzico di sale
q.b. peperoncino in polvere
3 uova
130 gr farina
5/6 pere
zucchero di canna

Pelare le pere e tagliarle a pezzettini. Scaldare una padella antiaderente piuttosto ampia ( le pere non devono essere ammonticchiate, se non avete una padella grande fatele in 2 volte). Distribuire nella padella lo zucchero di canna in maniera uniforme, aggiungere le pere e agitare la padella ogni tanto. Girare delicatamente in modo da non romperle. Le pere sono pronte quando l’acqua si è asciugata e si è ottenuto uno sciroppo piuttosto denso.

Nel mentre sciogliere nel microonde o a bagnomaria il cioccolato con il burro.
Preriscaldare il forno a 180′ e foderare con carta forno una teglia quadrata di circa 22X22.
Al composto di cioccolato unire lo zucchero, il sale e il peperoncino e amalgamare. Aggiungere le uova leggermente sbattute, mescolare e incorporare la farina setacciata.
Aggiungere all’impasto metà circa delle pere caramellate e mescolare delicatamente.
Versare il composto nello stampo e distribuire sulla superficie le pere caramellate.
Infornare per circa 40 minuti.

Il venerdì della zucca: muffin zucca e cannella – Dairy free

Inserito il

muffin alla zucca

Nuova ricetta per il nostro appuntamento con la zucca.
La focaccia di settimana scorsa in casa mia ha riscosso un gran successo, soprattutto per quella sofficità dell’impasto avvolto da una croccante crosticina..poi, volendovi convincere, vi devo dire che è talmente facile che chiunque può farla! non serve nemmeno un impastatore!!
Torniamo al perchè di questi muffin. Immaginavo che la zucca cotta, data la sua consistenza, potesse funzionare un pò come la barbabietola (vedere questi muffin qui), ed infatti la magia si è ripetuta un’altra volta!!
L’anno scorso avevo già fatto dei muffin con la zucca (questi), ma la zucca veniva messa dentro cruda e frullata. Devo ammettere che non c’è paragone con questi: cuocendo la zucca prima di metterla nell’impasto in cottura sprigiona molto di più tutti i suoi aromi!!
Rimangono umidi, ricchi (anche se non c’è burro) e adoro quella crosticina che si forma dopo che vengono rotolati nello zucchero e cannella!
Pensando poi agli ingredienti mi sono detta: perchè non renderli dairy-free?? Con i muffin è sempre più facile giocare su questo aspetto, perchè l’olio in certe ricette è preferibile al burro!!

Purtroppo l’idea di rotolarli nello zucchero non è farina del mio sacco, ho scovato questa ricetta ( qui ) tra uno dei blog che seguo per lustrarmi gli occhi. Mi sono innamorata e ho deciso che li avrei riprodotti, modificando le dosi a mio piacere, ed evitando di passarli nel burro prima di  inzuccherarli! Sono tanto buoni anche senza!

muffin alla zucca

MUFFIN ZUCCA E CANNELLA – Dairy free

250 gr farina
2 cucchiaini di lievito
1 cucchiaino di spezie miste
1/2 cucchiaino di cannella
100 gr zucchero di canna
1 uovo
80 ml olio di mais
120 ml latte di soia Alpro
200 ml di purea di zucca (zucca già cotta e schiacciata)

zucchero semolato e cannella

Preriscaldare il forno a 180°. Ungere con olio uno stampo da muffin antiaderente o teflonato. Io ne ho usato uno per muffin stretti e alti, va bene anche uno classico.
Mescolare in una ciotola la farina, il lievito, lo zucchero e le spezie. A parte mescolare le uova, con il latte, l’olio e la purea di zucca. Versare i liquidi sulle polveri. Con un cucchiaio mescolare, solo fino ad amalgamare gli ingredienti. (più si mescola il composto dei muffin, meno diventeranno soffici, più diventeranno stopposi)
Suddividere il composto negli stampini (a me ne sono usciti 12).
Cuocere per circa 15 minuti, controllare con uno stecchino.
Sfornare, lasciar riposare 5 minuti. Nel mentre in una ciotola mescolare a piacere zucchero e cannella. Sfoderare i muffin e passarli uno per volta nello zucchero, in modo che si ricoprano tutti.

Muffin tropicali

Inserito il

Muffin tropicale

Avete mai provato il mango disidratato?? Ecco se ancora non lo avete provato vi consiglio di non provarlo…crea dipendenza! É sempre così con la frutta secca…i relativi frutti freschi sono deliziosi, ma essiccati diventano dei dolcetti, delle caramelle…insomma, troppo buoni!
Così visto che avevo della panna fresca in giro, avevo voglia di provare una seconda volta la mia ricetta dei muffin mi sono buttata in questa versione un poco tropicale.

Diciamo che rispetto all’ultima ricetta dei muffin al cioccolato non ho cambiato molto! Ho usato lo zucchero di canna e ho voluto profumare con cocco e mango disidratato..se non dovete prepararli per bambini aggiungete anche uno o due cucchiai di rum scuro. Le dosi sono per 10 muffin medio-grandi.

Muffin tropicale

MUFFIN TROPICALI

280 gr farina
1 bustina di lievito
120 gr zucchero di canna
70 gr cocco grattugiato (farina di cocco)
120 gr mango disidratato
2 uova
250 gr panna fresca
50 gr olio di mais

Preriscaldare il forno a 180°. Preparare 10 pirottini di carta in una teglia da muffin.
In una ciotola mescolare la farina con il lievito, lo zucchero di canna, il cocco e il mango disidratato tagliato a pezzetti. In un’altra ciotola amalgamare le uova con la panna e l’olio. Versare i liquidi sulle polvere e con l’aiuto di un cucchiaio mescolare fino a ottenere un composto abbastanza omogeneo. (!importante! i muffin non sono mai da mescolare troppo, l’importante che le polveri si amalgamino con i liquidi, se vi sembra un pò grumoso non vi preoccupate, però non devono rimanere blocchi di farina. Solo così otterrete dei muffin davvero soffici!)
Suddividere il composto negli stampi e cuocere per circa 15/20 minuti, fare la prova dello stecchino.
Una volta raffreddati a piacere decorare con farina di cocco.

Bignè al caramello

Inserito il

Bigne al caramello

Buon lunedì a tutti! A quest’ora non può che essere un buon lunedì visto che ormai è giunto al termine. Diciamo che la ricetta non è proprio da lunedì, è forse più adatta al weekend, ma è il risultato di quanto ho prodotto ieri.
Quindi se non volete sgarrare ai buoni propositi già il primo giorno della settimana appuntatevela e fatela per un’occasione.

I bignè sono uno dei dolci più semplici in assoluto per quanto riguarda la realizzazione. Gli unici problemucci potreste averli con la cottura, ma dopo averli fatti una volta non avrete più problemi. Nel caso in cui non vi sentiate sicuri io consiglio di prepararne sempre un paio in più in modo da aprirli e controllarne la cottura. Devono essere belli dorati e asciutti all’interno, non mollicci.
La crema al caramello l’ho provata una volta, avevo paura rimasse stucchevole, invece ha questo leggero aroma caramellato amarognolo che crea una piacevole combinazione con la pasta choux.
Vi chiederete perchè non li ho decorati con dei fili di caramello. Preferisco farla semplice con questo elemento: se posso lo evito! Non ho ancora acquisito i giusti trucchi per maneggiarlo, forse vi sembrerò poco capace ma lo zucchero mi ha fatto preparare parecchi disastri! Quindi a voi la scelta se spolverare di zucchero a velo o decorare con caramello!

Per quanto riguarda la ricetta dei bignè ho adattato le dosi, in modo da ottenere una trentina di bignè, della ricetta dal libro Sensations di Philippe Conticini.  La crema invece non ricordo da dove arrivi, l’avevo copiata tempo fa senza segnare il titolo del libro.

BIGNÉ AL CARAMELLO

Per la pasta choux:
75 gr acqua
75 gr latte intero
65 gr burro
150 gr uova (circa 3)
85 gr farina
1 pizzico di sale

Per la crema al caramello:
250 gr latte
80 gr tuorli (circa 4)
60 gr zucchero
25 gr farina
25 gr burro

50 gr zucchero
20 gr acqua

200 gr panna fresca

Preparare la crema pasticciera al caramello con un pò di anticipo, deve raffreddarsi completamente.
Preparare il caramello a secco. In un pentolino dal fondo spesso versare lo zucchero (50 gr) e accendere la fiamma. Non mescolare con nessun attrezzo, il caramello si può solo “mescolare” muovendo il pentolino. Appena tutto lo zucchero si è sciolto e si è ottenuto un caramello dorato spegnere la fiamma e decuocere con i 20 gr di acqua bollente. Tenere da parte.
Mettere a bollire il latte. In una ciotola mescolare con l’aiuto di una frusta i tuorli, lo zucchero e la farina. Appena il latte sobbolle versarlo sulle uova. Mescolare e rimettere tutto in pentola. Cuocere a fiamma medio-bassa continuando a mescolare, fino a che si raggiunga il bollore. Spegnere, aggiungere il burro, amalgamare, aggiungere il caramello, mescolare e lasciare a riposo. Una volta a temperatura ambiente porre in frigorifero per almeno un paio d’ore.

Per i bignè unire in una pentola l’acqua, il latte, il burro e il sale. Portare a ebollizione, raggiunto il bollore versare la farina e iniziare a mescolare con un cucchiaio di legno. Quando l’impasto si stacca dalle pareti spegnere la fiamma e versare nella planetaria. Avviare l’apparecchio con la foglia. Aggiungere una per volta le uova, aspettando che il primo sia ben amalgamato prima di aggiungere il successivo.
Preriscaldare il forno a 180° ventilato.
Trasferire il composto in una sac a poche. Distribuire il composto su delle teglie ricoperte di carta forno. I bignè devono rimanere ben distanziati, quadruplicheranno in cottura. Con il dito appena inumidito schiacciare in modo da arrotondare i bignè l’eventuale ciuffo formatosi durante la modellatura.
Infornare per circa 20/25 minuti. Sfornare e lasciare raffreddare.

Montare la panna fino a che sia ben soda. Incorporare la panna alla crema mescolando dal basso verso l’alto. Versare la crema in una sac a poche con una bocchetta con l’apertura piccola. Effettuare un leggero foro sulla parte superiore dei bignè con la punta del coltello, riempire con la crema.
Spolverare con lo zucchero a velo e servire.

Note: per evitare di far formare la pellicina sulla crema appena versata in una ciotola la mescolo energicamente per qualche secondo in modo da farla raffreddare leggermente e poi la copro con una pellicola a diretto contatto con la crema. Per i bignè non dovete preoccuparvi dei grumi, con il calore e mescolando l’impasto diventa subito omogeneo. Non è necessario avere una planetaria per incorporare le uova, potete fare tutto manualmente utilizzando un cucchiaio di legno, vale sempre la regola di un uovo per volta.

Muffin alla panna con gocce di cioccolato

Inserito il

Muffin panna e cioccolato

La tranquillità accumulata durante le vacanze è già svanita come lontano ricordo dopo nemmeno 4 giorni. Non mi sto lamentando eh, perché non mi alzo alle 5 per andare a spezzarmi la schiena con qualche lavoro massacrante, ma la ripresa è stata dura anche per me.
Oggi non ve la farò lunga visto che vi immagino tutti con i vostri pensieri per la testa, ma vi invito solo a svagarvi un attimo per preparare questi dolcetti. Vi prometto che dal momento in cui appoggerete la ciotola sulla bilancia a quello in cui avrete infornato i muffins saranno trascorsi 15 minuti massimo.
Quindi datevi da fare, che la colazione home-made vi aiuterà a partire con il piede giusto la giornata. E visto che si avvicina la domenica perchè non prepararne un pò per la settimana??

La panna è risultata l’ingrediente magico. Di muffins ne ho fatti tanti, ma la consistenza di questi mi è piaciuta assai. Densa ma non stopposa e il sapore gustoso ma non troppo ricco. Insomma, da quello che doveva essere il recupero di un ingrediente (il barattolino di panna in scadenza) ho trovato il trucco per un muffin davvero ottimo.

MUFFIN ALLA PANNA CON GOCCE DI CIOCCOLATO

300 gr farina
1 bustina di lievito
120 gr zucchero semolato
2 uova
50 gr olio di semi (mais)
250 gr panna fresca
essenza di vaniglia
150 gr cioccolato fondente, tritato grossolanamente

Preriscaldare il forno a 180°. Foderare una teglia da muffin con 12 pirottini.
In una ciotola miscelare farina, zucchero e lievito. A parte amalgamare la panna con l’olio e le uova. Versare i liquidi sulle polveri e con un cucchiaio di legno mescolare. (Vale la solita regola dei muffin, meno si mescola meglio è, se l’impasto vi sembra grumoso non preoccupatevi, così deve essere.) Aggiungere la vaniglia e il cioccolato, incorporare.
Suddividere l’impasto nei pirottini e cuocere per circa 20/25 minuti.

Note: io ho usato una teglia di muffin più piccini, quindi me ne sono usciti 12 piccoli e 6 normali.

Muffin panna e cioccolato

rise of the sourdough preacher

Of homemade bread, food and other recipes / Una storia di pane fatto in casa, cibo ed altre ricette

Crumpets & co.

...pasticci culinari e non solo...

Mostracci di Elena Terenzi

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

atBB's

Under the same roof... an architect, a journalist & a little baby girl

Ostriche

Laboratorio di cucina e altre storie

Con Un Poco Di Zucchero

Food Blog since 2008

La Greg

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

lefrivolezzedisimo

cosa sarebbero la vita e la cucina senza frivolezze ...

https://www.sweetie-home.it/

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Arabafelice in cucina!

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Kitty'sKitchen

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Labna

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Anice e Cannella

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Un déjeuner de soleil

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Call me cupcake

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...