Feed RSS

French Toast

Inserito il

French toast

L’altro giorno in un momento di riposo mi sono ritrovata davanti alla tv e ho trovato Nigella nella sua magnifica cucina!

Inutile dire che ogni volta che la vedo mi viene sempre fame e voglia di correre ai fornelli..Non sarà una Chef con la c masiuscola, non avrà fatto esperienze in grandi ristoranti ma quello che mi piace di lei è che ha passione, personalizza in base alla necessità ogni suo piatto e se vogliamo dirla tutta cucina in modo furbo, che le permette di ottenere davvero il massimo risultato con il minimo sforzo! Sa rendere piacevole la cucina anche a chi proprio non piace stare ai fornelli.. magari a volte le ricette sono delle bombe caloriche che non badano all’elevato tasso di zuccheri e grassi, ma mi sono trovata spesso a provare le sue ricette e sono sempre state un successo!

Ritornando a noi..ho visto Nigella mentre preparava un magnifico french toast con prugne alla cannella! Qualche giorno dopo mi sono trovata con due fette di pane secchine dimenticate da tutti, un fondo di panna e qualche frutto di bosco..e ho fatto un semplice semplice french toast senza usare nemmeno la bilancia!
Un’idea per la colazione di domenica, con una bella tazza di tè bollente (noi in Lombardia bollente, spero che voi siate più fortunati e possiate berlo ghiacciato)!

FRENCH TOAST

In una fondina sbattere un uovo con un pò di cannella, 2 cucchiaini di zucchero, un goccio di latte e un goccio di panna (o solo latte se non avete la panna, in tutto saranno stati circa 4 cucchiai). Immergervi 2 fette di pane, girandole di tanto in tanto. Se sono secchine ci vorranno almeno 15 minuti prima che abbiano assorbito il composto.

Intanto in un pentolino versare un pò di frutti di bosco o altra frutta tagliata a pezzi, spolverare di zucchero e accendere la fiamma. Portare a ebollizione e cuocere fino a che la frutta abbia creato uno sciroppo, spegnere e tenere da parte.

Scaldare una padella antiaderente con una noce di burro (non risparmiatevi, ci vuole), quando il burro spumeggia cuocervi il pane, ci vorranno circa 2/3 minuti per lato.

Disporre sui piatti, ricoprire con lo sciroppo e la frutta e gustare caldo.

Annunci

»

  1. Ma lo sai che io la strafamosa Nigella non so nemmeno che faccia abbia?!?
    Ne leggo spesso ma da qualche ricetta ho avuto l’impressione che non faccia al caso mio e non ho approfondito. E invece, vedi, anche in questo caso avrei potuto trovare qualcosa di utile, perchè questa mi sembra proprio una buona idea! 🙂
    Questo french toast me lo voglio ricordare…anche perchè si può adattare ad un sacco di farciture!
    Buona settimana! 🙂

    Rispondi
    • Non ci credo..non è possibile! Non hai mai visto in libreria qualche suo libro con la sua foto in copertina?? Dovrai provvedere, la prossima volta che vai in libreria recati al reparto cucina e cerca un suo libro! così puoi associare la faccia ogni volta che ne senti il nome! 😉 molte sue ricette sono iper caloriche e goduriose, ma si definisce una cuoca “pigra” e spesso i trucchetti che usa è davvero pratico conoscerli! E poi basta che mi dia una buona idea e magari io la trasformo in funzione delle mie preferenze (no aglio, no burro, no ingredienti irreperibili)! Beh, fattelo..vedrai come inizierà meglio la giornata! 🙂
      baciii

      Rispondi
  2. Anche io mi stupisco che Alice non conosca Nigella… Dobbiamo tentarla sempre piú! 😉
    Meraviglia questo french toast!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La petite casserole

Recettes d'une italienne à Montréal

rise of the sourdough preacher

Of homemade bread, food and other recipes / Una storia di pane fatto in casa, cibo ed altre ricette

Crumpets & co.

...pasticci culinari e non solo...

Mostracci di Elena Terenzi

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

atBB's

Under the same roof... an architect, a journalist & a little baby girl

Ostriche

Laboratorio di cucina e altre storie

cakegardenproject

cake garden and plus

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

https://www.lagreg.it/

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

lefrivolezzedisimo

cosa sarebbero la vita e la cucina senza frivolezze ...

Panelibrienuvole

Ricette, suggestioni e divagazioni

Sweetie's Home

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Arabafelice in cucina!

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

- VANIGLIA - storie di cucina

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Kitty's Kitchen

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Labna

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Anice e Cannella

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Un dejeuner de soleil

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: