Feed RSS

# 76 Cheesecake per la mamma

Inserito il

cheesecake alle fragole

Mi sono accorta che alla fine non ho postato nemmeno una ricetta del brunch del mio compleanno..eh dire che ero molto soddisfatta della riuscita! Ricettine azzeccate e gustose..così, inizio a recuperare!
Visto che siamo alle porte della festa della mamma e io alla mia mamma ancora non ho deciso che preparare vi lascio la torta che avevo sfornato, ovvero la cheesecake di California Bakery ricoperta di fragole.

Come gusto è una delle migliori che io abbia mai assaggiato: alta, cremosa, la base rimane croccante..insomma da provare!
Solo un paio di note: rispetto alla ricetta originale, presa dal libro California Bakery, ho cambiato appena qualche dose (ho omesso lo yogurt e ho aumentato la panna); ho rispettato tutti i tempi e le temperature di cottura ma nonostante ciò mi si è formata una crepa in superficie e si è leggermente affossata (se poi la ricoprite di fragole non è un problema). L’unico consiglio che vi dò è quella di farla un giorno prima per lasciarla riposare una notte in frigorifero..vi assicuro che fa la differenza!

Quindi correte a fare la spesa! Buona festa della mamma a tutti!

CHEESECAKE ALLE FRAGOLE

300 gr bicotti digestive
80 gr burro
cannella a piacere
1 cucc.no miele

300 gr ricotta
400 gr robiola
200 gr zucchero
200 gr panna fresca
4 uova
1 cucc.no amido di mais
1 cucc. estratto di vaniglia

150 gr fragole
50 gr zucchero
1 spruzzo di limone

fragole fresche

Per la base versare nel mixer tutti gli ingredienti, azionare fino a ottenere una polvere fine.
Foderare uno stampo a cerniera dai bordi alti di 20 cm Ø, partendo prima dai bordi e poi ultimando con la base. Premere bene in modo che si formi una crosta compatta. Mettere in frigorifero e lasciare riposare 30 minuti.

Preriscaldare il forno a 160°.
In una ciotola con una frusta lavorare la ricotta con la robiola, aggiungere lo zucchero mescolato precedentemente con la maizena e l’estratto di vaniglia. Aggiungere un uovo per volta e mescolare fino a che si ottiene una crema liscia e setosa.
Versare tutta la crema nel guscio, livellare leggermente e infornare.
Cuocere per circa 55 minuti, poi per ulteriori 5 minuti lasciando lo sportello socchiuso.
Far raffreddare completamente la torta e poi porla in frigorifero almeno 4 ore (meglio se una notte).

Nel frattempo cuocere le fragole con lo zucchero e il limone, quando si sono ammorbidite frullarle con un minipimer. Fare cuocere ancora qualche minuto poi tenere da parte.

Sformare il chessecake delicatamente: passare una spatolina tra la crosta e lo stampo, rimuovere il bordo e poi spostare delicatamente sul piatto di portata. Coprire la superficie con la composta di fragole e decorare con le fragole fresche intere o a pezzi.

 

Annunci

»

  1. visto che sono anch’io una mamma ne mangio volentieri una fetta! baci!!!

    Rispondi
  2. Molto bella…non avevo mai visto cheesecake così alte. E che bella la copertura di fragole!
    Adesso però vogliamo anche le ricette del bruch…sono certa che ci sono un sacco di ottime idee! 🙂
    Buona domenica!
    Alice

    Rispondi
    • Così alta è tipica americana..ed è una goduria! Soffice e gustosa..secondo me poi con la fragola che è fresca e succosa si sposa perfettamente! Purtroppo ho delle pessime foto..sai, la fretta di preparare tutto fino all’ultimo e arrivati gli ospiti mi sono limitata a qualche foto lampo! Vedrò cosa riesco a recuperare! 😉
      Buon inizio settimana!

      Rispondi
  3. Questa torta ha un aspetto che mi piace tanto!!!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La petite casserole

Recettes d'une italienne à Montréal

rise of the sourdough preacher

Of homemade bread, food and other recipes / Una storia di pane fatto in casa, cibo ed altre ricette

Crumpets & co.

...pasticci culinari e non solo...

Mostracci di Elena Terenzi

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

atBB's

Under the same roof... an architect, a journalist & a little baby girl

Ostriche

Laboratorio di cucina e altre storie

cakegardenproject

cake garden and plus

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

https://www.lagreg.it/

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

lefrivolezzedisimo

cosa sarebbero la vita e la cucina senza frivolezze ...

Panelibrienuvole

Ricette, suggestioni e divagazioni

Sweetie's Home

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Arabafelice in cucina!

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

- VANIGLIA - storie di cucina

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Kitty's Kitchen

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Labna

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Anice e Cannella

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Un dejeuner de soleil

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: