Feed RSS

# 74 Crostata con frutti di bosco e cocco gratinata

Inserito il

crostata ai frutti di bosco

Finalmente posso riappropriarmi del mio spazio. Ho di nuovo il tempo per cucinare, per passare a curiosare sui vostri blog e condividere con voi le mie ricette!
Questo stage mi ha fatto bene..mi ha aiutato a capire (un poco di più) che strada potrei prendere una volta laureata..mi sono resa conto cosa vuol dire stare fuori casa 12-13 ore al giorno e come questo ti obblighi a fare delle scelte e a trascurare, purtroppo ogni tanto, le passioni..mi ha aiutato a crescere umanamente e “professionalmente” (tra virgolette perchè non è che io mi senta o sia una professionista, ma di sicuro mi sono fatta un buon bagaglio di partenza per la mia futura professione)..ho conosciuto i miei limiti, che dovrò imparare a superare quando inizierò a fare sul serio, tra i quali la gestione dello stress e del tempo. E tra i vari aspetti ho conosciuto anche tante persone, alcune delle quali già mi sento di poter considerare come amiche..c’è chi mi ha insegnato e ha dovuto pazientare parecchio a fronte di ogni mia (frequente) domanda..c’è chi ha fatto la mia stessa esperienza (anche se mai insieme) e ha saputo tirarmi su di morale, condividere preoccupazioni e difficoltà.
Insomma, è bello sapere che ovunque la nostra strada ci porti avremo sempre la possibilità di crescere, migliorarci e incrociare sul nostro cammino persone nuove, entusiaste e pronte a condividere con noi un pezzo del nostro percorso.

Dopo questa piccola parentesi, come promesso nello scorso post, vi racconto un pò che mi sono preparata lo scorso weekend per il mio compleanno. Mi sono resa conto che è forse da più di un mese che su questo blog non gira nemmeno una torta, e questo è davvero davvero gravissimo!

Forse questa crostata non vi convincerà dall’aspetto (sull’estetica ancora devo migliorarmi parecchio) ma vi posso garantire che è un perfetto dessert da fine pasto. Goloso, ricco di frutta e cremoso, ma allo stesso tempo leggero visto che ho usato il latte di cocco per fare la crema inglese. Diciamo che è una crostata di frutta al contrario, con la crema gratinata sopra!
Ho approfittato dell’occasione per testare in cucina il latte di cocco Alpro e si è dimostrato un ottimo sostituto del latte vaccino. Se volete preparare questa crostata completamente dairy free preparate una frolla all’olio e il gioco è fatto!

CROSTATA CON FRUTTI DI BOSCO E COCCO GRATINATA

1 dose di frolla classica o integrale
1 cestino di more
1 cestino di mirtilli
1 cestino di lamponi
1 cestino di fragole
500 gr di latte di cocco Alpro
5
 tuorli
65 gr zucchero
zucchero a velo

Preparare con qualche ora di anticipo la frolla e la crema inglese.
Per la crema inglese sbattere i tuorli con lo zucchero in un pentolino, aggiungere il latte di cocco e posizionare su una fiamma medio-bassa. Mescolare con delicatezza con un cucchiaio e cuocere fino a che la crema non si ispessisce leggermente. La crema inglese non deve arrivare a ebollizione, se no impazzisce! Bisogna andare a occhio, appena si sente che si sta addensando e la crema vela il cucchiaio vuol dire che è pronta. Togliere subito dal fuoco, versare in una ciotola e lasciare raffreddare.

Preriscaldare il forno a 180°. Stendere la frolla e foderare una teglia da crostata, bucherellare il fondo. Coprire con un foglio di carta forno e versarvi dei fagioli secchi o una teglia più piccola e infornare per circa 20 minuti. Dopo 15 minuti togliere la carta e proseguire la cottura in bianco.
Nel frattempo lavare e asciugare bene i frutti di bosco, tagliare a pezzetti le fragole.
Togliere la crostata dal forno e mettere il forno in modalità combinata: grill+ventilato o grill+statico a circa 180°.
Distribuire nel guscio i frutti di bosco, coprire con la crema inglese e spolverare di zucchero a velo.
Infornare per circa 20/25 minuti o fino a che la crema sarà rassodata e gratinata.

Lasciare raffreddare, sformare e servire.

Annunci

»

  1. In verità si presenta molto bene, e già solo la foto fa venire voglia di assaggiarla! Mi piace l’idea del latte di cocco! Che brava!!

    Rispondi
    • Ma ti posso garantire che è molto più buona che bella!! Ma grazie, quanti complimenti..i prodotti alternativi al latte mi piace utilizzarle ogni tanto..anche perchè avendo una sorella intollerante ai latticini ho una ragione in più per sbizzarrirmi! 🙂 e poi diciamocelo, sperimentare ci piace!

      Rispondi
  2. bellissima questa crostata!!! aspettiamo allora tante altre ricettine deliziose…auguroni di buona pasqua

    Rispondi
  3. Bella ricetta, adoro i frutti di bosco!! Complimenti ^_^

    Rispondi
  4. Molto interessante questa ricetta! Ma il latte di cocco che hai usato è quello “classico” in lattina, abbastanza denso, o un altro tipo più liquido simile al latte vaccino? E poi… mi hai messo curiosità, quale sarà il tuo futuro lavoro? 🙂

    Rispondi
    • Il latte di cocco che ho usato è quello nuovo della Alpro che purtroppo non è ancora uscito in commercio..è meno grasso di quello in lattina ed è buonissimo da bere al naturale..diciamo che ha un sapore più delicato ed è più light..però può funzionare anche con quello in lattina! oh..non farmi parlare di lavoro! Ho ancora 3 esami e una laurea che spero di liquidare il più velocemente possibile..poi ti racconterò..soprattutto perchè ancora non so cosa voglio fare da “grande”!

      Rispondi
  5. Questo post sprizza ottimismo e positività…il che non guasta mai!! È sempre il modo migliore di guardare alle cose, anche se non sempre ci si riesce.
    La crema inglese con latte di cocco mi ispira proprio…e guarda che questa crostata è già bella così! Allora…buon compleanno e in bocca al lupo per le esperienze future! 🙂

    Rispondi
    • Eh si, ogni tanto anche io uso questo spazio per svuotare un pò la mia testolina! 😉 Anzi, mi è servito molto..quando ci si svuota si analizza sempre tutto meglio.. Anche se per il momento le grandi decisioni le rimando a fra qualche mese.. Grazie intanto e visto il giorno in cui ti rispondo buona pasquetta!!

      Rispondi
  6. Cara Anna torno a trovarti… il tuo post mi ha conquistato e ho deciso di premiarti 🙂 http://lasphigadigrano.wordpress.com/2014/04/25/premio-dardos/

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La petite casserole

Recettes d'une italienne à Montréal

rise of the sourdough preacher

Of homemade bread, food and other recipes / Una storia di pane fatto in casa, cibo ed altre ricette

Crumpets & co.

...pasticci culinari e non solo...

Mostracci di Elena Terenzi

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

atBB's

Under the same roof... an architect, a journalist & a little baby girl

Ostriche

Laboratorio di cucina e altre storie

cakegardenproject

cake garden and plus

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

https://www.lagreg.it/

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

lefrivolezzedisimo

cosa sarebbero la vita e la cucina senza frivolezze ...

Panelibrienuvole

Ricette, suggestioni e divagazioni

Sweetie's Home

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Arabafelice in cucina!

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

- VANIGLIA - storie di cucina

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Kitty's Kitchen

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Labna

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Anice&Cannella

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Un dejeuner de soleil

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: