Feed RSS

Scones con farina di mais e lamponi

Inserito il

Scones al mais e lampone

Ci avviciniamo al weekend e visto che la settimana della ripresa è stata durissima per tutti ci meritiamo una sveglia tardi e una colazione rilassata.
Con questi spero di convincervi che non potete più fare a meno degli scones, perchè sono davvero incredibili! Sarà la versatilità, sarà la loro dolcezza, sarà che sono da mangiare appena sfornati! In questa versione la farina gialla e di orzo gli da un sapore e una consistenza rustica che mi piace tanto e l’abbinamento con la composta di lamponi è azzeccatissima!

La ricetta arriva dal libro Good to the grain di Kim Boyce. Ho modificato in parte le farine e la marmellata, ed ho convertito i pesi e le misure a modo mio! Ho usato una caraffa graduata, ero troppo di corsa per misurarne il peso! È comunque molto facile anche senza bilancia!

Perdonerete queste foto, ma cercate di capirmi: come posso resistere a fare colazione per fare delle foto belle e carine con scenografia e macchina seria quando sono sveglia già da un’oretta e ho dovuto aspettare per impastare e infornare e ripulire? Ho ripiegato con delle foto dal cellulare, questa volta passi, la prossima mi impegnerò di più!

Scones al mais e lampone

SCONES CON FARINA DI MAIS E LAMPONI

500 ml di farina (io un mix di farina di orzo, farina di mais e farina 00)
60 ml di zucchero di canna
1 cucc.no raso di sale
2 cucc.ni di lievito
100 gr burro
1 uovo
125 ml di yogurt
q.b. di marmellata o composta di frutta (io lamponi)

Preriscaldare il forno a 200°.
In una ciotola miscelare le polveri, aggiungere il burro e lavorarlo con la punta delle dita per incorporarlo. Aggiungere poi l’uovo leggermente sbattuto con lo yogurt. Amalgamare. Uscirà un impasto piuttosto morbido ma resistete dalla tentazione di aggiungere farina.
Dividere l’impasto in 2 e su un piano infarinato stendere 2 dischi di circa 20/22 cm Ø. Spalmare su uno dei due dischi la marmellata scelta, lasciando 1 cm dal bordo. Sovrapporre l’altro disco e sigillare i bordi. Tagliare la “torta” in 8 spicchi, posizionarli su una teglia ricoperta di carta forno. Spennellare con del latte e spolverare di zucchero. Cuocere per circa 20/25 minuti, fino a che risultano dorati sopra e sotto.
Sfornare e servire subito! Da mangiare lisci o con del burro, o yogurt e con marmellata extra!

Annunci

»

  1. Da provare assolutamente 😀

    Rispondi
  2. Che buoni!! Con quella marmellata che fuoriesce fanno davvero gola…anche io non avrei saputo resistere alla dolce promessa che racchiudono…in barba alle foto! 🙂

    Rispondi
  3. Amo gli scones! Questi devono essere una bontá! Bel mix di farine! 🙂

    Rispondi
    • Grazie! Si le farine mi piace ogni tanto mischiarle, soprattutto quando le ricette ti permettono di sgarrare, tipo questi scones rustici! 😉 Il mais con il lampone poi, lo adoro!

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La petite casserole

Recettes d'une italienne à Montréal

rise of the sourdough preacher

Of homemade bread, food and other recipes / Una storia di pane fatto in casa, cibo ed altre ricette

Crumpets & co.

...pasticci culinari e non solo...

Mostracci di Elena Terenzi

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

atBB's

Under the same roof... an architect, a journalist & a little baby girl

Ostriche

Laboratorio di cucina e altre storie

cakegardenproject

cake garden and plus

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

https://www.lagreg.it/

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

lefrivolezzedisimo

cosa sarebbero la vita e la cucina senza frivolezze ...

Panelibrienuvole

Ricette, suggestioni e divagazioni

Sweetie's Home

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Arabafelice in cucina!

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

- VANIGLIA - storie di cucina

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Kitty's Kitchen

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Labna

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Anice e Cannella

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Un dejeuner de soleil

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: