Feed RSS

# 61 Crostata di pesche e amaretti

Inserito il

crostata pesche e amaretti

Dopo gli eccessi e le calorie delle ultime ricette cerco di ritornare a una tasso calorico nella norma! Una semplice crostata, di quelle improvvisate con quello che c’era in freezer e in dispensa. La frolla era pronta solo da scongelare e le pesche solo da affettare, approfittate di quello che avete a disposizione per creare un dolcino che vi addolcisca la colazione, o da portare in dono a qualcuno che dovete ringraziare!
Buona settimana!

CROSTATA DI PESCHE E AMARETTI

1 dose di frolla classica, ricetta qui
1 vaso di pesche sciroppate home made, ricetta qui
10 amaretti
qualche cucchiaio di marmellata, di pesche o altra a piacere

Preparare la frolla secondo le istruzioni e lasciarla riposare in frigorifero per un’ora. Nel frattempo scolare le pesche dallo sciroppo e lasciarle sgocciolare in un colino.

Preriscaldare il forno a 180°.
Imburrare e infarinare uno stampo da crostate. Prendere i 2/3 della frolla e stenderla con l’aiuto di un matterello. Foderare lo stampo con la frolla, distribuire sulla base qualche cucchiaiata di marmellata. Sbriciolare sulla base 8 amaretti. Tagliare a fette sottili le pesche sciroppate e disporle in maniera uniforme sulla base. Sbriciolare i restanti amaretti sulle pesche. Con la pastafrolla rimanente creare delle strisce e creare una griglie.
Infornare per circa 40/45 minuti.
Lasciar raffreddare prima di sformare.

Annunci

»

  1. Adorabile la tua crostata di pesche e amaretti!
    una vera delizia per ogni palato, credo!
    un saluto
    Giusy

    Rispondi
  2. anche io le voglio le pesche sciroppate home made!! tra freezer e dispensa direi che sei fornitissima! cavoli per essere una torta “con quel che c’è” è una delizia!

    Rispondi
    • Eh vienimi a trovare che te ne do un bel vasone! 🙂 beh, mica facciamo torte cattive noi, no??Se no che stiamo qui a fare? 😉 Anche con quel che c’è sappiamo creare dei capolavori…modestia a parte! 🙂

      Rispondi
  3. Vedo che anche tu sei un esperta di ricette veloci con ingredienti che dal frigo finiscono magicamente in forno!!! Buonissima…facciamo che io ti dono un quadrotto di torta di carote in cambio di una fettina di questo dolcino???
    Bacioni
    Silvia

    Rispondi
    • è bello programmare la preparazione di dolci stratosferici, con ingredienti particolari e processi lunghi..ma ogni tanto ci sta anche improvvisare e creare in un attimo un buon dolce per tirare su l’umore! che poi le torte fatte “a sorpresa”, senza essere programmate, sono anche le più apprezzate da tutti! 😉
      ci sto, fetta in arrivo!!
      un abbraccio

      Rispondi
  4. Devo prendere anche io la buona abitudine di fare la pasta frolla in abbondanza e di congelarla! Oltre alla bellissima crostata, mi hai dato anche un’ottima idea!

    Rispondi
    • In una rara (anzi rarissima occasione) avevi dei tuorli di avanzo, così mi sono rimboccata le maniche e..ne è valsa la pena! Così anche quando sei di corsa, hai un invito improvviso ma non vuoi arrivare a mani vuote puoi contare sulla dispensa! 😉
      Grazie!
      🙂

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La petite casserole

Recettes d'une italienne à Montréal

rise of the sourdough preacher

Of homemade bread, food and other recipes / Una storia di pane fatto in casa, cibo ed altre ricette

Crumpets & co.

...pasticci culinari e non solo...

Mostracci di Elena Terenzi

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

atBB's

Under the same roof... an architect, a journalist & a little baby girl

Ostriche

Laboratorio di cucina e altre storie

cakegardenproject

cake garden and plus

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

http://www.lagreg.it/

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

lefrivolezzedisimo

cosa sarebbero la vita e la cucina senza frivolezze ...

Panelibrienuvole

Ricette, suggestioni e divagazioni

Sweetie's Home

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Arabafelice in cucina!

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

- VANIGLIA - storie di cucina

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Kitty's Kitchen

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Labna

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Anice&Cannella

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Un dejeuner de soleil

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: