Feed RSS

#28 Crumble di mele e frutti rossi

Inserito il

Crumble di mele e frutti rossi

Ho deciso che nel mio progetto di raggiungere le milleeunatorta farò rientrare anche il crumble. Non che si possa considerare davvero tale, ma la mia è una necessità! Non voglio trovarmi tra 40 anni a sfornare torte per il blog piuttosto che per eventuali nipotini!
Potrete dire che in versione monoporzione non si può considerare torta, ma in realtà ne avevo preparato una bella pirofila da portare fuori a cena e quindi, per esigenze di fotografie, ne ho dovuto fare uno piccolo, che non mi è dispiaciuto per niente gustare a colazione dopo aver scattato le foto.

Ora possiamo passare al perchè della ricetta. A mio gusto, il crumble con una bella pallina di gelato al fiordilatte è perfetto per chiudere il pasto: ricco di frutta, succoso, caldino con il gelato che cola sopra.
Poi ammetto che vi farà piacere scoprire che è perfetto per svuotare la dispensa da tutte quelle mele che avete comprato in attesa che spuntasse il sole e che non avete più voglia di mangiare visto che sono arrivate le fragole!
Penso non abbiate più nessuna scusa per non farlo, anche perchè alla prima cucchiaiata capirete del perchè insisto tanto: sa di buono!

CRUMBLE DI MELE E FRUTTI ROSSI

7/8 mele
2 manciate di frutti rossi misti (io 1 di more e 1 di ciliegie in vaso)
5 cucchiai di zucchero di canna
1 limone, scorza e succo
125 gr farina
125 gr farina di mandorle
1 pizzico di sale
100 gr burro

Preriscaldare il forno a 190°.
Pulire le mele e tagliarle a tocchi non troppo piccoli. Disporle in una pirofila, unire i frutti i rossi, 4 cucchiai di zucchero, la scorza e il succo di limone, mescolare e infornare per 30 minuti.
Nell’attesa preparare il crumble. In una ciotola versare le due farine, il sale, lo zucchero restante e il burro. Con la punta delle dita lavorare come se fosse una frolla. Lasciare riposare in frigorifero.
Quando la frutta è cotta sfornare la pirofila, sbriciolare il crumble in modo che ricopra tutta la superficie e infornare per altri 30 minuti circa o fino a quando diventa dorato.
Servire tiepido accompagnato da una pallina di gelato, oppure per una colazione domenicale accompagnato da yogurt bianco.

Note: Queste dosi mi sono bastate per una pirofila ovale lunga 30 cm, circa 7-8 porzioni.

P.S.: Sono in partenza per Berlino, sorella arrivo!!! Sconnessione per un weekend, ciò è molto bene! Speriamo che anche il tempo sia dalla nostra! Buona permanenza a voi!

Crumble di mele e frutti rossi

Annunci

»

  1. Il crumble è ormai per me una croccante e allo stesso tempo morbida certezza. Come una coccola, come un regalo.
    🙂

    Rispondi
    • Non dirmelo! Appena posso ne faccio, preparato per colazione la giornata inizia per il verso giusto! Per coccolare la mia sorella qui a Berlino gliene ho preparato anche uno con fragola, rabarbaro e avena. Delizioso! Appena torno la ricetta!
      Grazie di essere passata, ti aspetto di nuovo!

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La petite casserole

Recettes d'une italienne à Montréal

rise of the sourdough preacher

Of homemade bread, food and other recipes / Una storia di pane fatto in casa, cibo ed altre ricette

Crumpets & co.

...pasticci culinari e non solo...

Mostracci di Elena Terenzi

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

atBB's

Under the same roof... an architect, a journalist & a little baby girl

Ostriche

Laboratorio di cucina e altre storie

cakegardenproject

cake garden and plus

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

https://www.lagreg.it/

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

lefrivolezzedisimo

cosa sarebbero la vita e la cucina senza frivolezze ...

Panelibrienuvole

Ricette, suggestioni e divagazioni

Sweetie's Home

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Arabafelice in cucina!

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

- VANIGLIA - storie di cucina

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Kitty's Kitchen

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Labna

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Anice&Cannella

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Un dejeuner de soleil

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: