Feed RSS

#25 Lemoncurd cheesecake

Inserito il

Lemoncurd cheesecake 2

Finalmente venerdì e finalmente fine della sessione di esami, relax per qualche giorno e poi si riprende il solito trantran!
E finalmente posso dedicarmi a nuovi esperimenti… eh si, sono stata assente per un pò dalla cucina, anche se a voi cerco di non far mancare mai delle ricettine che ho accumulato nelle “cose da pubblicare”!

Questo cheesecake è nato dalla necessità di usare un vasetto di lemon curd che avevo abbandonato nel frigo da un pò. In più mi ha dato la possibilità di testare un abbinamento che ancora non avevo esplorato: cacao e limone!! Il contrasto di questi due sapori non è spiccato, perchè non ho voluto esagerare con gli aromi! La prossima volta sarò più coraggiosa.

Come con gli ultimi cheesecake ho usato il quark, ma potete sostituirlo tranquillamente con il classico formaggio fresco spalmabile.
Inoltre l’idea della polvere di budino, stratagemma molto furbo, arriva da una ricetta tedesca della mamma.
Unica nota: se volete un sapore più spiccato di limone aggiungete nella crema di formaggio la scorza di un limone.

LEMONCURD CHEESECAKE

200 gr biscotti secchi o digestives
1  e 1/2 cucchiaio di cacao
80 gr burro
600 gr formaggio fresco
150 gr zucchero
2 uova
1/2 busta di polvere di budino alla vaniglia
175 gr lemon curd

Preriscaldare il forno a 160°.
In un mixer versare i biscotti con il cacao, frullare fino a ottenere una polvere fine. Aggiungere il burro e frullare fino a che non sia tutto omogeneo. Foderare il fondo di una tortiera a cerniera di 20 cm Ø con un disco di carta forno, distribuirvi il composto di biscotti e schiacciare con le mani a pugno in modo da creare una base omogenea.
In una ciotola mescolare il formaggio, lo zucchero, le uova e la polvere per il budino. Versare il composto sulla base, distribuire sulla superficie il lemon curd a cucchiaiate e con una forchetta creare un effetto marmorizzato.
Infornare per circa 50/60 minuti o fino a che il composto di formaggio risulta addensato. Lasciare raffreddare e sfornare,

Note: io avevo dei problemi di tempo quando l’ho realizzato e la necessità di cuocerlo insieme a un’altra cosa, quindi l’ho infornato a 180° per 40 minuti, per questa ragione si è crepata la superficie e i bordi sono risultati un pò troppo cotti. Con il cheesecake meglio prediligere temperature basse e tempi più lunghi.

Annunci

»

  1. Ricettina interessante!
    Peccato per la foto: la parte scura della torta fa un tutt’uno col canovaccio (tra l’altro bellissimo).
    Una gelataia di Peschici ci disse che i veri intenditori prendevano il cono con i gusti cioccolato e limone.
    Accoppiata magnifica anche secondo me, anzi, la prossima volta “osa ” di più, è proprio il contrasto fra questi due gusti forti da sottolineare

    Rispondi
    • Oserò oserò!Soprattutto se i consigli arrivano da un palato esigente come il tuo!Avrai notato che quella era una delle ultime foto (abbastanza bruttina) fatta con la mia macchina digitale compatta, spero si noti che da poco mi sono dotata di altri mezzi!Cercherò di migliorare ancora!

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La petite casserole

Recettes d'une italienne à Montréal

rise of the sourdough preacher

Of homemade bread, food and other recipes / Una storia di pane fatto in casa, cibo ed altre ricette

Crumpets & co.

...pasticci culinari e non solo...

Mostracci di Elena Terenzi

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

atBB's

Under the same roof... an architect, a journalist & a little baby girl

Ostriche

Laboratorio di cucina e altre storie

cakegardenproject

cake garden and plus

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

http://www.lagreg.it/

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

lefrivolezzedisimo

cosa sarebbero la vita e la cucina senza frivolezze ...

Panelibrienuvole

Ricette, suggestioni e divagazioni

Sweetie's Home

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Arabafelice in cucina!

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

- VANIGLIA - storie di cucina

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Kitty's Kitchen

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Labna

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Anice&Cannella

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Un dejeuner de soleil

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: