Feed RSS

Pancake alla ricotta

Inserito il

Pancake alla ricotta

Forse non è il post più adatto per un lunedì mattina, visto che la domenica è distante 6 giorni!
Penserete: Pancake???Ma quando li faccio??
Per fare dei buoni pancake non serve per forza una mattinata tranquilla e spensierata, anzi, se sacrificate 15 minuti del vostro sonno per preparare queste delizie ne rimarrete ripagati per tutta la giornata…e non è poco!
E poi chi l’ha detto che non vanno bene per una gustosa merenda?

Con questa ricetta mi sembra di aver scoperto il pancake perfetto: morbido, alto (!!!) e che assorba tutto quello che ci si versa sopra. La ricetta l’ho copiata pari pari da un nuovo libro Pane, pizza e torte di Leila Lindholm, comprato da Eataly a Torino. Il libro lo sto scoprendo piano piano, anche se ammetto di essere attratta da molte delle ricette!
La ricetta è semplice semplice e credo che bisogna attribuire alla ricotta il merito dello spessore del pancake: il risultato è una pastella liquida ma corposa, che non scivola ovunque quando la versate in padella!!

Con questa dose mi sono usciti circa 15 pancake grandi come un piattino da caffè!

Ah, l’abbinamento! Noi li abbiamo mangiati con fichi caramellati (fatti la scorsa estate), irrorati con lo sciroppo di fichi e ricoperti con una cucchiaiata di yogurt! Ovviamente il classico è sciroppo d’acero, ma se non l’avete usate del buon miele e una spolveratina di cannella!

Pancake alla ricotta

PANCAKE ALLA RICOTTA

2 uova
170 gr ricotta
170 gr latte
120 gr farina
2/3 di cucchiaino di lievito
1 pizzico di sale

Separare i tuorli dagli albumi e montare questi ultimi a neve. Con la frusta mescolare la ricotta, il latte e i tuorli. Aggiungere la farina, il lievito e il sale. Aggiungere a mano gli albumi montati a neve.
Far scaldare una padella antiaderente, ungere con un ricciolo di burro e versarvi a cucchiaiate la pastella. Cuocere per qualche minuto fino a che sono dorati, girarli e cuocerli dall’altro lato.
Servire caldi.

Note: solo un consiglio per la padella: tenete una fiamma media, se troppo alta si bruciano fuori e non cuociono, se troppo bassa si asciugano e non dorano!

Annunci

Una risposta »

  1. Pingback: # 39 Brownies glassati al burro d’arachidi | lemilleeunatorta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La petite casserole

Recettes d'une italienne à Montréal

rise of the sourdough preacher

Of homemade bread, food and other recipes / Una storia di pane fatto in casa, cibo ed altre ricette

Crumpets & co.

...pasticci culinari e non solo...

Mostracci di Elena Terenzi

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

atBB's

Under the same roof... an architect, a journalist & a little baby girl

Ostriche

Laboratorio di cucina e altre storie

cakegardenproject

cake garden and plus

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

https://www.lagreg.it/

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

lefrivolezzedisimo

cosa sarebbero la vita e la cucina senza frivolezze ...

Panelibrienuvole

Ricette, suggestioni e divagazioni

Sweetie's Home

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Arabafelice in cucina!

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

- VANIGLIA - storie di cucina

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Kitty's Kitchen

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Labna

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Anice&Cannella

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Un dejeuner de soleil

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: