Feed RSS

Scorzette d’arancia in vaso

Inserito il

Scorzette d'arancio in vaso

Da tempo desideravo provare a fare le scorzette, ma le arance quest’anno hanno aspettato parecchio prima di diventare buone!
Trovate le arance buone non trattate ho preso il mio libro Rococo – Mastering the art of chocolate e ho iniziato a spadellare!

Ammetto che non sono uscite come me le immaginavo: belle carnose come quelle di pasticceria pronte per essere intinte nel cioccolato…nonostante tutto sono buone e si prestano per essere usate per decorare dolci o gelati, per arricchire torte o biscotti! Inoltre conservate in un vasetto sterilizzato credo durino almeno un mese in dispensa!

Sul libro inoltre consigliano di lasciarle sgocciolare su una griglia per una notte per usarle da intingere nel cioccolato!

Scorzette d'arancio in vaso

SCORZETTE D’ARANCIA IN VASO

2 kg di arance non trattate
1 kg di zucchero
…e tanta pazienza!

Lavare le arance bene spazzolandole, poi con un coltello incidere la scorza in modo da suddividere l’arancia in 4 spicchi. L’incisione non deve arrivare alla polpa. Staccare la scorza con le mani in modo da non romperla.
Preparare due pentole piene di acqua e portarle ad ebollizione. Far bollire le scorze in una delle due pentole per 10 minuti, poi scolarle e bollirle nell’altra pentola per altri 10 minuti. Nel mentre riempire di nuovo la prima pentola e portarla ad ebollizione. Scolare le scorze e spostarle nella prima pentola a bollire per ulteriori 10 minuti. Continuare fino a che non siano state bollite in tutto per 6 volte (circa 1 ora).
Riempire una pentola con 1 litro di acqua le scorze e 250 gr di zucchero, calcolare 15 minuti da quanto lo sciroppo bolle. Aggiungere quindi altri 250 gr di zucchero e bollire per altri 15 minuti, proseguire fino a che non si esaurisce lo zucchero. Dopo l’ultima aggiunta far bollire per 30/40 minuti.
A 10 minuti dalla fine preriscaldare il forno a 100°. Preparare 3 vasetti con tappo di medie dimensioni, lavarli accuratamente e da bagnati posizionarli con il foro verso il basso insieme ai tappi su una griglia nel forno. Solo quando i vasetti sono completamente asciutti estrarli e procedere immediatamente all’invaso. Disporre con l’aiuto di una pinza quante più scorze possibili, ricoprire fino all’orlo di sciroppo bollente. Chiudere bene il tappo e lasciar raffreddare.
Conservare in un luogo fresco.
Sotto gli spicchi come appaiono dopo la bollitura.

Scorzette d'arancio in vaso

Annunci

»

  1. Pingback: Cookies arancia e mais « lemilleeunatorta

  2. Pingback: Hot Cross Buns | lemilleeunatorta

  3. Pingback: #23 Pastiera Napoletana | lemilleeunatorta

  4. Pingback: Invasare conserve, marmellate e co. | lemilleeunatorta

  5. Pingback: # 57 Panbrioche di farro, miele e ciliegie – Dairy free | lemilleeunatorta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La petite casserole

Recettes d'une italienne à Montréal

rise of the sourdough preacher

Of homemade bread, food and other recipes / Una storia di pane fatto in casa, cibo ed altre ricette

Crumpets & co.

...pasticci culinari e non solo...

Mostracci di Elena Terenzi

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

atBB's

Under the same roof... an architect, a journalist & a little baby girl

Ostriche

Laboratorio di cucina e altre storie

cakegardenproject

cake garden and plus

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

http://www.lagreg.it/

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

lefrivolezzedisimo

cosa sarebbero la vita e la cucina senza frivolezze ...

Panelibrienuvole

Ricette, suggestioni e divagazioni

Sweetie's Home

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Arabafelice in cucina!

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

- VANIGLIA - storie di cucina

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Kitty's Kitchen

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Labna

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Anice&Cannella

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Un dejeuner de soleil

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: