Feed RSS

11# Torta polenta e mele (senza latticini)

Inserito il

Torta polenta e mele

Mi rendo conto solo ora che non ho augurato buon anno a nessuno..e mi è passata sotto al naso la pubblicazione della mia decima torta, primo traguardo! Quindi ora cerco di recuperare..

Spero che il 2013 possa essere un buon anno per tutti, che sia pieno di risate e divertimenti, di viaggi e nuovi incontri, di lavoro e voglia di fare…e che le cose buone e la cucina facciano da cornice a tutto questo!

Anche quest’anno la befana ha preso il volo e quindi la sveglia ha ripreso a suonare presto e il fisico sente il bisogno di un intenso periodo di “purificazione”…questo (ahimè!) significa chiudere la bocca, ridurre le dosi, niente più dolci (più che altro niente burro), niente di niente…
Dovrò trattenermi dal fare torte o dolcetti tanto per fare e non ci saranno nemmeno molte occasioni per festeggiare e quindi sgarrare…
Quindi preparatevi a ricette leggere, poco peccaminose e che possano consolarmi in questo periodo di ristrettezze!

Inauguro questo ciclo light con una torta trovata sul libro nuovo che mi è stato regalato Diario Italiano di Sigrid Verbert.
La combinazione di sapori è eccezionale per quanto mi riguarda: la mandorla è uno dei miei ingredienti preferiti, le mele in ogni torta (si sa) sono una bontà e la farina di mais dà armonia al tutto!

Ho apportato delle leggere modifiche alla versione originale, inoltre volevo farla senza latticini sostituendo il burro con l’olio e il latte con il latte di soia, ma quest’ultimo mi mancava, quindi ho lasciato il latte vaccino. Credo che usando il latte di soia o di riso non si modifichi la buona riuscita delle ricetta.

TORTA POLENTA E MELE

75 gr farina di mais
75 gr farina
100 gr farina di mandorle
1 cucchiaino di lievito
2 uova
150 gr zucchero
scorza di 1 limone
30 gr olio di oliva
200 ml di latte (vaccino o di soia)
2 mele
2 cucchiai di zucchero di canna

Preriscaldare il forno a 180°.
Separare le uova e montare a neve gli albumi. Sbattere i tuorli con lo zucchero. Poi aggiungere alternando le farine (precedentemente mescolare con il lievito) e il latte. Aggiungere l’olio e la scorza di limone e amalgamare. Da ultimo incorporare mescolando dal basso verso l’alto gli albumi.
Versare il composto in una teglia foderata da 24 cm Ø. Sbucciare le mele e tagliarle a fettine, disporle sulla superficie. Distribuire i cucchiaio di zucchero sulle mele e infornare per 50 minuti.
Prima di sfornare fare la prova dello stecchino.

Note: come potete vedere dalla foto sotto io avevo messo anche 2 manciate di uvetta..l’abbinamento è perfetto, ma l’impasto è un composto moooolto morbido e quindi non è in grado di sostenere il peso dell’uvetta, l’ho ritrovata tutta sul fondo! Non l’ho messa nella ricetta per questo.

Torta polenta e mele

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La petite casserole

Recettes d'une italienne à Montréal

rise of the sourdough preacher

Of homemade bread, food and other recipes / Una storia di pane fatto in casa, cibo ed altre ricette

Crumpets & co.

...pasticci culinari e non solo...

Mostracci di Elena Terenzi

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

atBB's

Under the same roof... an architect, a journalist & a little baby girl

Ostriche

Laboratorio di cucina e altre storie

cakegardenproject

cake garden and plus

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

https://www.lagreg.it/

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

lefrivolezzedisimo

cosa sarebbero la vita e la cucina senza frivolezze ...

Panelibrienuvole

Ricette, suggestioni e divagazioni

Sweetie's Home

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Arabafelice in cucina!

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

- VANIGLIA - storie di cucina

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Kitty's Kitchen

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Labna

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Anice e Cannella

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Un dejeuner de soleil

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: