Feed RSS

2# Breakfast cake

Inserito il

Ci avviciniamo alla fine della settimana e finalmente riesco a tirare un pò il fiato dalle lezioni universitare. La mamma era tornata a casa con queste belle meline annurca (ha detto di averle comprate per me, dato il nome) e la mia piccola sorella non era soddisfatta dei biscotti della colazione; metti questi fattori insieme al giorno libero dall’uni e salta fuori un bel cake denso e profumato perfetto per la colazione e il tea time.

Leggero perchè senza burro, ma gustoso perchè arricchito da frutta, mandorle, avena e cannella.
Ispirato ai cakes del libro Cakes dolci e salati di Ilona Chovancova.

Buona colazione!

BREAKFAST CAKE
100 gr farina di segale
100 gr farina di kamut integrale
100 gr fiocchi d’avena
2 uova
120 gr zucchero di canna
100 gr olio mais
120 gr yogurt
80 gr latte
50 gr mandorle a lamelle (o tritate)
1 cucchiaino (colmo) di cannella in polvere
1/2 bustina di lievito
1 pera coscia e 2 mele annurca

Preriscaldare il forno a 180°.
Montare le uova con lo zucchero, lo yogurt, il latte e l’olio. Aggiungere mescolando a mano le farine, il lievito, l’avena, la cannella, le mandorle. Aggiungere la pera e una delle mele tagliate a pezzettini. Versare in uno stampo da plumcake imburrato e infarinato. Predisporre sulla superficie fettine di mela, cospargere lamelle di mandorle e infornare per 45-50 minuti.

Note: le farine che ho usato, che a me piacciono perchè danno un sapore rustico al dolce, possono essere sostituite con altre farine a gradimento. Anche la frutta può essere variata, insomma, è un cake versatile e in base agli ingredienti che avete a disposizione potete variare i sapori!

Annunci

»

  1. visto che sai dove abito,potresti fare una torta anche a me per la colazione.Conosco solo i tuoi macarons! Bravissima ciao baci Mariolina

    Rispondi
  2. gnam! era buonissimo!

    Rispondi
  3. E’ buonissima!!!!!!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La petite casserole

Recettes d'une italienne à Montréal

rise of the sourdough preacher

Of homemade bread, food and other recipes / Una storia di pane fatto in casa, cibo ed altre ricette

Crumpets & co.

...pasticci culinari e non solo...

Mostracci di Elena Terenzi

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

atBB's

Under the same roof... an architect, a journalist & a little baby girl

Ostriche

Laboratorio di cucina e altre storie

cakegardenproject

cake garden and plus

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

http://www.lagreg.it/

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

lefrivolezzedisimo

cosa sarebbero la vita e la cucina senza frivolezze ...

Panelibrienuvole

Ricette, suggestioni e divagazioni

Sweetie's Home

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Arabafelice in cucina!

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

- VANIGLIA - storie di cucina

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Kitty's Kitchen

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Labna

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Anice&Cannella

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

Un dejeuner de soleil

...Ogni volta dico a me stesso che è l'ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: